Exchange Bibox: Guida completa e possibili alternative gratuite

0
12
bibox-2

Molti lettori chiedono informazioni sull’Exchange Bibox, un portale che offre servizi di trading di criptovalute. Molti investitori alle prime armi desiderano conoscere di più in merito a questa piattaforma e questa guida ha lo scopo di rivelare i segreti di questo sito. 

Oltre all’Exchange Bibox, vedremo anche delle possibili alternative gratuite. Abbiamo inserito delle informazioni su eToro, un broker internazionale ottimo per investire in modo sicuro sulle criptovalute.

Segue ora un indice che potrà esserti utile nel selezionare gli argomenti di tuo maggior interesse. Buona lettura.

bibox

L’Exchange Bibox: cos’è?

Sostanzialmente Bibox è un Exchange di criptovalute. Il sito in questione afferma di avere un eccezionale volume di scambi in criptovalute: addirittura un miliardo di dollari al giorno. Se si cerca la stessa informazione su CoinGecko si ottiene un valore molto più basso. Questo porta a pensare che la valutazione che si trova su Bibox sia “gonfiata”. Questa sopravvalutazione si riscontra anche in altri simili Exchange di criptovalute.

Che dire della qualità tecnica del sito? Su questo punto l’Exchange Bibox non ha particolari difetti. Il sito risulta fluido e veloce. L’interfaccia di navigazione è semplice da usare. Il supporto clienti è facile da usare e risponde velocemente.

Che dire delle funzioni del sito? Molti utenti di Bibox hanno lamentato scarsa qualità delle funzioni di scambio. Ad esempio la modalità di manutenzione dei wallet non è soddisfacente. Infine, molti token sono stati tolti.

Le commissioni

Un fattore importante per la scelta di un Exchange di criptovalute è la commissione applicata alle transazioni. Nel caso di Bibox le commissioni non risultano molto elevate: solo 0,1%. Un valore relativamente basso e inferiore a quello di molti portali simili.

Ogni Exchange ha facoltà legale di applicare questo tipo di commissioni. Però è possibile evitarle del tutto. Segue ora un elenco di piattaforme legali che non chiedono commissioni sullo scambio di criptovalute.

  • Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ** 75% of retail CFD accounts lose money
  • Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *76.4% of retail CFD accounts lose money **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Iq Option
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    • Guida Completa
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma:
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma CTrader, Mt4 e MT5
    • Spread bassi
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Tutti questi broker hanno caratteristiche diverse tra loro ma in comune hanno il fatto di essere del tutto gratis. Con questi broker si può fare trading di criptovalute senza effettuare un acquisto effettivo. Vediamo in cosa consiste e perché ci può interessare.

Cominciamo con il dire che l’acquisto di criptovalute non ha niente di illegale. Altrimenti gli Exchange non esisterebbero (non solo Bibox, ma anche altri come Coinbene, FatBTC, MXC, ecc) e non sarebbero nemmeno in rete. Però, l’acquisto effettivo di criptovalute presenta un rischio concreto: quello di esporsi alla volatilità. Basti pensare alla storia recente del Bitcoin (tra il 2017 e il 2018). Ha registrato valori da record in poco tempo, ma poi ha perso quota. Chi ha acquistato Bitcoin nel momento sbagliato si trova ora un capitale ridotto. Le criptovalute sono spesso caratterizzate da questa rapida variabilità di prezzo.

Come si può ovviare a questo rischio? Usando i CFD (Contracts for Difference). Si tratta di un prodotto derivato che non implica un acquisto reale della criptovaluta. Con questo strumento si può speculare sulla variabilità del prezzo delle criptovalute. 

Il segreto sta nell’indovinare l’andamento dell’asset in questione e quindi aprire la posizione di:

  • Acquisto (o Long) se si prevede un rialzo della valuta
  • Vendita allo scoperto (o Short) se si prevede un ribasso

Perciò, usando i CFD non è necessario che la valuta salga di valore per guadagnare. È possibile guadagnare anche prevedendo un ribasso della criptovaluta. L’uso dei CFD è semplice da usare e alla portata dei nuovi investitori in questo settore. Un broker che semplifica l’uso dei CFD è eToro (clicca qui per visionare il sito).

Vediamo insieme quali sono le caratteristiche di questa piattaforma CFD.

eToro: perché preferirlo a Bibox?

Questo broker è attivo sin dal 2007 (in Italia dal 2009) ed è un’eccellente alternativa a Bibox. Come già detto, questo broker non richiede commissioni. Già questo fattore da solo ha un certo peso. Inoltre offre diverse funzioni interessanti. Su tutte spicca il Copy Trading. È un sistema automatico per copiare altri trader di fama internazionale. Questo sistema è brevettato ed è molto interessante per i nuovi investitori.

Gli iscritti al sito hanno accesso a delle bacheche gratuite che i vari trader usano per rendere disponibili informazioni su tattiche di mercato. Sono strumenti simili alle bacheche di altri social network. Per questo motivo eToro è anche chiamato il social network degli investimenti online.

Come si possono trovare i migliori trader (detti anche guru)? La piattaforma ha un motore di ricerca dedicato alla selezione dei guru. I filtri che si possono applicare nella ricerca sono diversi. Il più importante di questi criteri è l’asset di riferimento (come le criptovalute). Altri filtri disponibili sono: il profilo di rischio, il Paese di provenienza e il numero di copiatori. 

Questo motore di ricerca è disponibile anche nella modalità di conto demo. Si tratta di una funzione in cui si opera con denaro virtuale sulla piattaforma. In questa modalità non si rischia niente e si ha il vantaggio di poter fare pratica e acquisire esperienza. Questa funzione è gratuita e illimitata. Una volta pronti, si può usare un conto con denaro vero. Per farlo è richiesto un deposito minimo di 200 euro.

Clicca qui per iscriverti su eToro e inizia subito a copiare i trader migliori del mondo

Quindi, da quanto abbiamo visto, eToro risulta un ottimo broker adatto a chi non è un investitore esperto di criptovalute. Risulta semplice da usare e versatile. Infatti, oltre alle criptovalute, offre molti asset su cui investire: materie prime, azioni, e molto altro. Teniamo presente che eToro non è una scorciatoia per fare soldi facili. L’investitore ha il dovere di usare giudizio nell’operare sui mercati. Investire comporta dei rischi.

Innanzitutto, per ridurre i rischi è buona norma seguire almeno 6 o 7 guru. Infatti, seguire un singolo trader (anche se di indiscusso successo) espone a pericoli. Stiamo pur sempre parlando di essere umani che possono sbagliare. Quindi diversificare è un buon metodo per ridurre i rischi. Col tempo si può aggiornare la lista di trader da seguire in base alle performance, eliminando chi è meno performante e aggiungendo altri guru con il motore di ricerca di eToro (clicca qui per ottenere un conto gratis). 

Forse ti starai chiedendo perché questi guru di eToro condividono informazioni finanziarie che altri forniscono solo a pagamento. È molto semplice: i trader sono remunerati in base al loro numero di copiatori. Questo, naturalmente, li incentiva a condividere informazioni valide.

Bibox: i depositi

Abbiamo detto che eToro richiede un deposito minimo di 200 euro. L’Exchange di criptovalute Bibox cosa propone? Su questo Exchange non si possono fare versamenti con valuta legale. Inoltre, per acquistare criptovalute bisogna pagare cifre decisamente più alte di 200 euro.

Altro svantaggio del sistema è l’acquisto effettivo di criptovaluta. Questo implica l’accettare il rischio di volatilità. La situazione è diversa, come abbiamo visto, se si usano i CFD

Clicca qui per ottenere un conto gratis su eToro

Sicurezza

Nell’ambito della sicurezza, come si pone l’Exchange Bibox di criptovalute? Molti utenti sono attratti dal fatto che non sono richieste informazioni personali per ottenere Bitcoin. Ma attenzione! Questo è vero solo per l’acquisto di massimo 2 Bitcoin al giorno. Oltre questo limite l’exchange richiede le informazioni personali del caso.

Su Bibox è attiva l’autenticazione a due fattori. Questo sistema è ormai in voga per assicurare le transazioni degli utenti su molte piattaforme e tutela i dati e il denaro degli investitori. Questa autenticazione è un vantaggio indiscutibile di questa piattaforma. Inoltre c’è da dire che questo Exchange non è mai stato violato dagli hacker.

Nel corso del tempo diversi Exchange sono stati violati e depredati da hacker. Su Bibox non è mai successo. Altri Exchange sono scomparsi da un giorno all’altro danneggiando molti utenti.

Il nostro consiglio per evitare questi rischi legati agli Exchange è quello di usare broker sicuri come eToro. Oltre ai vari vantaggi, come il Copy Trading, questi broker devono soddisfare requisiti elevati. Questo rassicura gli utenti. Tra i requisiti richiesti per essere online, vi sono la licenza CySEC e l’autorizzazione da parte di un’autorità come la CONSOB. Queste autorizzazioni e licenze rendono eToro legalmente autorizzato ad operare.

Questi fattori non sono marginali. Quando si opera sui mercati internazionali la sicurezza dei dati e del proprio capitale è prioritaria. Questo non vuol dire che usare un broker assicuri dei guadagni. Vuol dire semplicemente che si è al riparo da truffe e furti di dati personali.

Come si diceva, investire comporta dei rischi inevitabili. Quello che si può fare è usare delle strategie per ridurre questi rischi. Una di queste strategie è il Money Management. In cosa consiste? Consiste nel suddividere il capitale in tante frazioni (ognuna rappresenta circa il 5% del totale). Ogni frazione viene usata per una operazione diversa. La diversificazione è un buon metodo per minimizzare le possibili cadute dei mercati.

Conclusioni

I vantaggi dell’Exchange Bibox sono: la semplicità di utilizzo, le basse commissioni (che si possono evitare del tutto usando broker come eToro). Ci sono anche diversi svantaggi nell’uso di questo Exchange: i rischi connaturati agli Exchange e la volatilità.

Evita le commissioni usando eToro (clicca qui per iscriverti).

Su questo broker si evitano i rischi dovuti alla volatilità e si può usare il sistema brevettato del Copy Trading che consente di copiare automaticamente i trader mondiali di maggior successo. Su eToro i fondi dell’investitore sono tutelati perché ha elevate norme di sicurezza interna.

Se questa guida sull’Exchange di criptovalute Bibox ti è piaciuta e ti è stata utile, ti chiediamo di condividerla con i tuoi amici e contatti social. Anche loro, così, potranno orientarsi meglio nel mondo degli Exchange e vedere quali alternative gratuite ci sono.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here