Cos’è BKex: Recensioni [e Alternative Per Investire in Bitcoin Gratis]

0
157
Bkex-exchange

Questa guida di Startborsa.com prende in esame l’Exchange di criptovalute BKex. Sempre più persone vogliono saperne di più al riguardo e, dato che il nostro sito si propone di offrire informazioni attendibili sugli investimenti, abbiamo deciso di parlarne.

Continua a leggere se sei interessato a notizie veritiere e approfondite sull’Exchange BKex. Inoltre, potrai anche conoscere valide alternative per scambiare Bitcoin, come i broker Iq Option, ed Etoro. Parliamo di ottime piattaforme, ideali per chi è ancora alle prime armi con il trading online.

Utilizza il seguente indice per scoprire tutti gli argomenti di cui parleremo e scegli di partire da quello che ti interessa di più.

BKex: cos’è?

BKex è un Exchange di Criptovalute. La sua sede legale è sulle Isole Vergini Britanniche e il portale si può consultare in inglese e in cinese. Chi utilizza BKex può usare la leva finanziaria. Ci sono delle restrizioni per quanto riguarda i cittadini statunitensi, i quali non possono usare questo Exchange di criptovalute. Questo perché le società che accettano fondi provenienti da cittadini statunitensi devono rispettare delle clausole molto specifiche. Tali clausole si ripercuotono su moltissime attività, come ad esempio il marketing, il cui materiale deve rispettare le norme SEC (Security and Exchange Commission).

L’Exchange Bkex applica una commissione forfettaria pari allo 0,10% per ogni operazione. Parliamo comunque di una percentuale inferiore al classico 0,25% che normalmente di applica in questo ambito.

bkex-2

BKex: alternative gratuite

Applicare commissioni è assolutamente legale, tuttavia se si vuole stare attenti al risparmio probabilmente si cercheranno alternative che consentano di non pagarle (rimanendo in ambito legale). Dato che comunque chi fa trading online è di base tenuto a pagare oneri fiscali non da poco, l’ideale sarebbe non pagare almeno le commissioni, dato che sono evitabili. Come? Utilizzando broker che non le applicano, come Iq Option (sito ufficiale).

Oltre a non far pagare le commissioni, Iq Option consente di iniziare a investire con un deposito minimo di soli 10€, la somma più bassa per un broker attualmente. Se non si vuole iniziare subito ad operare con denaro reale, si può aprire un conto demo dove si effettuano operazioni solo con denaro virtuale.

Iq Option (ottieni un conto cliccando qui) consente di investire su criptovalute come Bitcoin, Ethereum e altre senza doverle necessariamente acquistare. Se si vogliono comunque acquistare, non stiamo facendo nulla di illegale, altrimenti gli Echange come BKex, CoinEx, CoinBene e altri avrebbero già chiuso i battenti in seguito alle segnalazioni. Chi compra criptovalute, comunque, deve considerare vari fattori, soprattutto del livello di rischio legato alla volatilità. Acquistando criptovalute, si possono subire forti perdite quando l’asset è in svalutazione. Come evitare di esporsi così tanto alla volatilità? Usando i CFD (Contracts for Difference). Con i CFD si può investire in criptovalute senza acquistarle direttamente, bensì facendo speculazione sul loro valore. La stessa cosa si può fare anche con altri asset. Per investire con i CFD occorre prevedere l’andamento del prezzo, entrando in posizione Long (acquisto) se si pensa che il valore dell’asset salirà oppure in posizione Short (vendita allo scoperto) se si pensa che il valore scenderà.

Gestire i CFD è molto facile, infatti i broker che ne consentono l’utilizzo (come Iq Option) sono adatti anche ai principianti. Tuttavia, il rischio legato all’attività di trading è sempre presente. Quindi, dato che non si può eliminare, bisogna imparare a gestirlo studiando una strategia adeguata.

Se si vuole fare trading in modo semplice, si può valutare il broker eToro (sito ufficiale). Questo broker è diventato molto famoso per il sistema di trading automatico che ha brevettato: il Copy Trading. Attraverso questo sistema, si possono copiare le operazioni dei migliori trader iscritti alla piattaforma, gratuitamente. I trader esperti (detti anche guru) condividono le loro strategie sulle loro bacheche pubbliche, un po’ come si fa su Facebook. Per questo motivo, eToro viene definito il social network del trading online.

Anche se si ha un conto demo si possono consultare le bacheche dei guru, provare a replicare le loro strategie con soldi virtuali e quando ci si sente pronti tentare con il conto reale (con deposito minimo di 200€).

Iscriviti cliccando qui e inizia a copiare i guru più bravi.

Anche se eToro è molto semplice da usare, non significa che produca soldi facilmente. Bisogna sempre ricordarsi che per fare trading ci vuole strategia, impegno e considerazione del rischio. Quando si usa il sistema di Copy Trading, ad esempio, bisogna evitare di seguire un solo guru anche se ci sembra molto bravo. Questo perché seguendo almeno una decina di guru, si riduce il rischio di perdere molti soldi in un solo colpo. Inoltre, attraverso un controllo periodico, è opportuno eliminare e sostituire i guru che non ci fanno più guadagnare.

Se si applicano questi accorgimenti, usare eToro si rivelerà un vantaggio. La sua trasparenza ne fa un broker affidabile e adatto anche ai principianti. Va ricordato che i guru vengono pagati dalla piattaforma stessa in base al numero di copiatori. Questo li incentiva ad aiutare i meno esperti e a condividere con loro le strategie migliori.

BKex: metodi di deposito

Parlando ancora dell’Exchange di criptovalute BKex, analizziamo in particolare i metodi di deposito. BKex non consente l’uso di valuta legale per i depositi, quindi se non di possiedono già delle criptovalute da scambiare non si può usare questo Exchange. Dato che comprare criptovalute comporta dei costi non indifferenti, questa notizia potrebbe costituire un problema per alcuni.

Usando uno dei broker che abbiamo menzionato, come Iq Option o eToro, si possono usare valute legali per i depositi (molto bassi tra l’altro). In questo modo tutti possono iniziare a fare trading con le criptovalute, anche se non si è ancora esperti. Con Iq Option, ad esempio, basta depositare 10€ per essere subito abilitati a operare.

Exchange: sicurezza

Con gli Exchange di criptovalute, l’aspetto sicurezza riveste un ruolo importantissimo. Bkex ha ricevuto un punteggio F dall’Osservatorio Mozilla, quindi in media con altri. Questo è un bene, perché ci sono alcuni Exchange davvero inaffidabili sotto l’aspetto della sicurezza, dai quali è meglio stare alla larga. Hacker senza scrupoli sono sempre pronti a prosciugare i conti degli utenti da un momento all’altro (come nel caso di Bitcoin Code).

Se si vuole scongiurare la truffa, ci si può affidare ai broker legali (come Iq Option ed eToro). Questo perché tali broker soddisfano alti standard di sicurezza per continuare a operare. Le normative del legislatore europeo sono molto chiare e davvero rigide per tutti i broker che si propongono come intermediari per fare trading online. Infatti, secondo tali norme i conti degli utenti vanno sempre tenuti separati dal conto generale del broker, in modo che se dovessero esserci problemi nella società, i soldi degli utenti rimangano comunque disponibili.

Un altro vantaggio che questi broker offrono è il servizio clienti in italiano, aspetto non da poco dato che spesso bisogna ricorrervi quando si investe. Usare questi broker, comunque, non assicura il guadagno. Il rischio è sempre presente, sarà quindi l’abilità del trader a fare la differenza. Una tecnica molto usata in questo ambito è il Money Management, che consiste in una suddivisione del capitale in piccole parti del 5% dell’intero. Tali parti andranno poi indirizzate a operazioni diverse tra loro, distribuendo meglio il rischio.

Conclusione

BKex è un Exchange di criptovalute conosciuto e sicuro. Presenta sia dei vantaggi che degli svantaggi. Uno degli svantaggi è l’applicazione delle commissioni. Questo si può evitare se si scelgono broker come Iq Option ed eToro. Sono tutte piattaforme gratuite e sicure in quanto rispondono perfettamente alle regole degli enti di controllo.

Mentre gli Exchange non consentono di usare valute legali, con i broker che abbiamo menzionato si possono usare valute per depositare. In questo modo, anche chi è solo all’inizio può comunque iniziare a investire. eToro (inizia subito ad usarlo) mette a disposizione il servizio di Copy Trading per imparare osservando e copiando i guru più bravi.

Speriamo che questa guida ti abbia aiutato a capire cos’è BKex e come funziona. Se ti fa piacere, condividila sui tuoi social e consenti anche ad altri di ottenere informazioni valide.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here