Titolo A2A Spa Borsa Italiana

La A2A rappresenta la piu grande azienda italiana nel settore delle multiutilities andando a soddisfare la domanda di piu di 4 milioni di persone nella sola Lombardia. L’azienda deve essere infatti considerata la prima società multiservizi per rapporto tra dimensioni e fatturato d’Italia, mentre è la seconda per quanto concerne la capacità di produzione dell’energia elettrica in quanto seconda soltanto all’Enel. Durante tutta la sua storia, l’azienda bresciana ha saputo diversificare il suo patrimonio di servizi venduti alla propria clientela proponendo non soltanto energia elettrica ma anche altri servizi accessori quali ad esempio la pulizia delle strade ed in generale la manutenzione ed il decoro di intere città e di piccoli comuni.

Fondata il 1 gennaio 2008 dalla fusione tra le due ex aziende municipalizzate di Milano (AEM e AMSA) e quella di Brescia (ASM), ha fatto presto parlare di se per i risultati estremamente interessanti raggiunti in Borsa, dove si è contraddistinta nel suo settore per gli ottimi risultati in termini di performance (sia nel breve che nel medio periodo) che in termini di pagamento dei dividendi ai propri azionisti e sottoscrittori, diventando con una certa semplicità ed anche rapidità uno dei titoli piu apprezzati di tutto il listino del FTSE MIB.

Migliori piattaforme per il trading su Azioni A2A Spa

Di seguito elenchiamo i migliori broker che consentono di investire e fare trading su azioni A2A Spa. Tutti i broker elencati sono regolamentati ed autorizzati poichè provvisti di regolare licenza Cysec

Broker Vantaggi Deposito Min. Apertura Conto
plus500
  • Tra I migliori broker CFD
  • Ampia scelta Criptovalute
100 Inizia
*Terms and Conditions apply
**Your capital is at risk (CFD service)

Info principali A2A Spa

  • Nome: A2A Spa
  • Codice: A2A
  • Sede legale: Brescia
  • Persone chiave: Luca Camerano

Altro

  • Settore: Servizi Pubblici
  • Sito Web: http://www.a2a.eu/it
  • Listini: FTSE MIB, FTSE All Share, FTSE Italia All Share
  • Anno fondazione: 2010
Per fare trading su azioni A2A Spa è possibile scaricare la piattaforma gratuita Plus500 e aprire un conto demo senza deposito

Previsioni Azioni A2A Spa in borsa

Per quanto concerne le previsioni di andamento relative al titolo in questione, bisogna considerare il fatto che la decisione dei comuni di Milano e Brescia, attualmente maggiori azionisti di A2A, avrà un impatto importante sulle fluttuazioni di mercato. Infatti, in caso di maggiore privatizzazione dell’operatore in questione, l’effetto sarebbe quello di acquisire nuovi capitali derivanti dalla sottoscrizione delle azioni liberate e dunque maggiori risorse finanziarie disponibili per poter investire in uno sviluppo considerevole del core business. Per altro, proprio a seguito di nuove sottoscrizioni sarebbe possibile per il gruppo procedere alla diminuzione del proprio debito con un apprezzamento del valore netto del patrimonio societario e, conseguentemente, del valore di ogni singola azione.

Presumibilmente, dunque, il valore delle azioni di A2A si apprezzerà ulteriormente in futuro continuando il rally iniziato sostanzialmente a partire dal 2012 fino ad oggi. Questo sviluppo potrebbe essere seguito sia per il tramite di sottoscrizione diretta delle azioni della società sia per il tramite di sottoscrizione di contratti derivati replicanti l’andamento del titolo in questione.

Quotazioni Azioni A2A Spa in borsa

Prendendo in considerazione un arco temporale di ben 5 anni, bisogna sottolineare come a partire dal 2011 il titolo in questione ha subito un progressivo peggioramento arrivando a perdere anche piu del 50% del suo valore fino al picco piu basso della sua storia in Borsa raggiunto nel Luglio del 2012 nel quale l’azione costava soltanto 0,32 centesimi di euro. La ragione di questo deprezzamento si deve ritrovare nel tentativo, all’epoca, di alcune società straniere di mettere le mani su questo gioiello italiano di gestione e vendita di un prodotto effettivamente molto difficile come puo essere l’energia elettrica. Infatti, l’azione nel suo minimo ha raggiunto un valore inferiore rispetto ai 0,30 centesimi considerato da molti come il taglio minimo per tale prodotto.

Con il passare del tempo, tuttavia, il titolo è riuscito in un rally fantastico che ha portato A2A ad avere un valore di borsa pari a circa 1,20 euro per azione: un grandissimo risultato sopratutto se prendiamo in considerazione il fatto che il management è stato in grado di ampliare notevolmente il raggio d’azione della società (che al momento ha anche un business molto florido in Montenegro), sviluppando delle linee interne basate sull’energia verde e rinnovabile.

Azioni A2A Spa dividendi

I dividendi pagati da A2A durante gli ultimi cinque anni hanno, naturalmente, riproposto agli azionisti le vicende societarie di cui abbiamo parlato in precedenza e relative non solo ai tentativi di take over avvenuti da parte di acquirenti esterni ma anche all’importante sviluppo che ha interessato le divisioni societarie interne, sviluppo che ha portato l’azienda ad essere leader in Europa per la produzione di energia elettrica rinnovabile.

Andando ad analizzare i report pubblicati da Borsa Italiana e relativi ai dividendi pagati da A2A, notiamo come gli azionisti abbiano ricevuto in media 0.62 cents per ogni azione posseduta come, appunto, dividendo. In realtà, a seguito di un’analisi piu approfondita, bisogna sottolineare come si passa da un minimo di 0.013 cent pagati a giugno del 2012, in corrispondenza di un bilancio approvato certamente poco lusinghiero, ad un massimo di 0,9 cent per azione pagato sia all’indomani della fusione che poi avrebbe dato vita proprio ad A2A, sia a seguito dell’approvazione del primo bilancio utile. Per quanto concerne viceversa l’andamento medio, come detto, possiamo parlare di 0.62 cent ad azione che rendono A2A, nel settore delle multiutilities, l’azienda piu interessante del listino italiano.

Investire in Azioni A2A Spa

L’investimento su azioni A2A puo essere attuato in maniera differente a seconda che si sceglie di perseguire un percorso di breve periodo oppure un percorso di lungo periodo in quanto, in ambedue i casi, si raggiunge certamente il medesimo obiettivo ma con sistemi diversi e sopratutto con un esborso di denaro differente.

Partendo dall’investimento di medio/lungo periodo (attorno ai cinque anni), il risparmiatore deve innanzitutto disporre di una cifra consistente che si attesta attorno ai 5000 euro in poi. Successivamente, deve interfacciarsi necessariamente con i tradizionali operatori dell’ambito finanziario ed in special modo con le banche e con le società di intermediazione mobiliare che hanno tradizionalmente in portafoglio prodotti finanziari di lungo respiro. Naturalmente, questa tipologia di investimento comporta per il risparmiatore intenzionato ad investire in titoli A2A sia dei rilevanti costi di gestione sia dei rilevanti costi in termini di tempistica e la sostanziale difficoltà ad uscire dall’investimento prima della “dead line” concordata con l’operatore finanziario.

Esiste inoltre la possibilità di investire nei mercati finanziari rapportandosi ad un broker con il quale decidere la strategia da perseguire e l’orizzonte temporale piu consono per le proprie aspettative e sopratutto per il proprio portafoglio. “L’opzione – broker” viene proposta sopratutto per coloro i quali perseguono maggiore libertà nel proprio investimento e, al tempo stesso, un rapporto piu diretto con colui che detiene “i cordoni della borsa”. Da questo punto di vista, le azioni A2A possono essere fatte oggetto di una politica di investimento nel breve periodo adottando delle posizioni short.

 

Trading su Azioni A2A Spa

Investire il proprio denaro sui CFD collegati alle azioni A2A puo essere un sistema estremamente utile per usare i propri risparmi in modo intelligente nei moderni mercati finanziari. Infatti, il CFD è un contratto derivato che permette di seguire l’andamento del titolo di riferimento, chiamato sottostante, senza necessariamente detenerlo e questa caratteristica permette di guadagnare dall’andamento dell’azione in maniera semplice ed immediata.

L’investitore che sottoscrive CFD puo decidere sia di adottare posizioni long sia di shortare in totale autonomia. Infatti, una volta scelto un broker di riferimento e la relativa piattaforma telematica, potrà iniziare a draftare con i CFD a qualsiasi ora del giorno e della notte visto che, a prescindere dal titolo scelto, i mercati dei CFD sono tipicamente mercati “over the counter” e dunque non sottoposti ad una disciplina di settore che regolamenta anche gli orari di apertura e di chiusura del mercato di riferimento.

Altro elemento estremamente importante dell’investimento in CFD  è dato dalla leva finanziaria, tecnicamente il “leverage”: grazie ai CFD il risparmiatore puo investire in titoli con un determinato prezzo, mettiamo 500 euro, che rappresentano tuttavia un controvalore in termini azionari pari fino a 6, 7 volte l’investimento iniziale. Questo fenomeno, che appartiene sostanzialmente solo all’ambito dei CFD, permette di considerare questo genere di mercato come assolutamente funzionale agli investitori di poca esperienza, in considerazione dell’ammontare relativamente modesto richiesto per poter investire.