Il profitto su azioni, indici e materie prime

0
687

goldCome si calcola il profitto o la perdita da strumenti diversi dalle valute?

Per completezza di informazione, affrontiamo ora il tema dell’oscillazione dei prezzi di materie prime, indici ed azioni.

Come gia’ accennato nella scorsa lezione, il complicato (ma solo all’inizio, tranquilli!) PIP vale solo per le coppie valutarie; per le materie prime, le azioni e gli indici il profitto o la perdita si misurano in dollari americani, un concetto ben piu’ familiare rispetto ai PIPs.

Non mi soffermero’ molto su questo aspetto, e mi limitero’ solamente a fornire alcuni esempi pratici.

Supponiamo di voler acquistare 10 once di oro, 1000 barili di petrolio e 100 azioni Volkswagen:

  • oro: la quotazione passa da 1100 $ a 1150 $. La variazione e’ stata di +50 $ ad oncia (nell’esempio, avevo  comprato 10 once, sicche’ avrei guadagnato 50 $ x 10 once = 500 $)
  • petrolio: da 42 $ a 40 $: La variazione e’ stata di -2 $ a barile (nell’esempio, avevo comprato 1000 barili, quindi avrei perso 2 $ x 1000 barili = – 2000 $)
  • Volkswagen: da 100 $ a 99 $: la variazione e’ stata di -1 $ ad azione (nell’esempio, avevo comprato 100 azioni, quindi avrei perso 1 $ x 100 azioni = – 100$)

In definitiva, per calcolare il profitto o la perdita sara’ sufficiente moltiplicare la variazione del valore in dollari per il numero di strumenti comprati o venduti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here