Come investire nella Blockchain in modo semplice

October 6th, 2022

Negli ultimi anni si parla molto di nuove tecnologie e in particolare di investire su Blockchain. L'innovazione digitale è in corso da decenni e la Blockchain ha permesso di accelerarla. Il Bitcoin, la prima criptovaluta basata sulla blockchain, ha attirato molta attenzione sin dal suo lancio nel 2009, spingendo altri operatori a interessarsi alla tecnologia blockchain. Qui puoi vedere un interessante video sul perchè investire sulla Blockchain.

Grazie all'innovazione digitale, le circostanze createsi a causa della pandemia da Covid19 hanno accelerato la velocità con cui si rendono disponibili nuove opportunità di investimento nella tecnologia avanzata. Ma la Blockchain cos'è? Vediamolo in breve nei paragrafi che seguono.

Blockchain: cos'è e come si applica

In questo articolo cercheremo di dare una definizione semplice e chiara della Blockchain e del suo funzionamento. Una "blockchain" è un tipo di tecnologia di registro distribuito, cioè che registra e verifica le transazioni utilizzando i nodi di una rete. Può essere definita come una tecnologia che mantiene e aggiorna in modo sicuro un registro di informazioni senza un'autorità centrale di verifica.

La blockchain quindi è una tecnologia che consente di trasferire o scambiare informazioni in modo più sicuro rispetto ad altri processi. È possibile investire su blockchain? Se sì, come?

Investire su Blockchain: perché?

La preoccupazione principale di tutti gli investitori, prima di scegliere un investimento, è quella di sapere se questo offrirà o meno i massimi rendimenti. Gli utenti prendono in considerazione questa domanda quando selezionano gli elementi che compongono i loro portafogli di investimento.

Tenendo conto che la natura stessa degli investimenti comporta dei rischi che possono solo essere contenuti e non evitati, un investitore che sta pensando se investire su Blockchain oppure no dovrebbe innanzitutto cercare informazioni sul funzionamento di questa tecnologia e sui vantaggi che offre. Dovrebbe chiedersi:

  1. È una tecnologia che può davvero migliorare lo scambio di informazioni?

  2. La sicurezza che offre può fare la differenza in un mondo sempre più online?

  3. In quali settori si può applicare la tecnologia blockchain, incrementandone l'efficienza?

Iniziamo vedendo in quali settori si può applicare la tecnologia blockchain e che ne trarrebbero beneficio. Lo scambio di informazioni alla base della maggior parte delle imprese è uno degli attributi chiave della Blockchain, oltre alla sua immutabilità, trasparenza e apertura. La Blockchain può svolgere quindi un ruolo di primo piano nella digitalizzazione, negli scambi peer-to-peer e nel rinnovamento ecosostenibile nei settori energia e utility.

La tecnologia blockchain può essere utilizzata anche nel settore bancario e fintech per migliorare la sicurezza e l'efficienza delle transazioni e della gestione del rischio, oltre che dei pagamenti.

In ambito medico, la privacy e la sicurezza dei dati del paziente possono essere maggiormente salvaguardate e i processi di automazione ottimizzati utilizzando la blockchain.

Infine, la blockchain potrebbe essere utilizzata per la tracciabilità dei prodotti agricoli, oltre che nel settore assicurativo, delle telecomunicazioni, della logistica e della pubblica amministrazione.

Investire su blockchain: come?

Gli investitori possono utilizzare diversi strumenti per investire nelle tecnologie blockchain, scegliendo i più adatti alle proprie esigenze, a seconda della conoscenza del mercato, il livello di rischio che sono disposti a correre, la disponibilità di capitale, l'orizzonte temporale di investimento e il tipo di transazione che vogliono effettuare.

Le aziende che producono criptovalute con il mining, così come le società che sviluppano nuovi software basati su tecnologia blockchain o la utilizzano come processo principale della loro attività, possono rientrare tra gli investimenti relativi alla blockchain.

Gli investitori indipendenti con un capitale limitato possono investire in alcuni asset derivati, utilizzando i contratti per differenza (CFD), che consentono di investire su una singola società o su un paniere di criptovalute. Oppure possono investire in fondi indicizzati a gestione passiva chiamati Exchange Traded Fund (ETF). Questi fondi replicano l'andamento di un indice, consentendo quindi di tenere traccia di un paniere di criptovalute o di un insieme di società che sviluppano blockchain.

Pro e contro dell'investire su blockchain

La tecnologia blockchain presenta numerosi aspetti positivi e negativi, che ci aiuteranno a capire meglio i suoi punti deboli e le sue potenzialità. Iniziamo dalla decentralizzazione, che fornisce una resistenza alla compromissione causata da errori tecnici in un nodo. Questo rende la catena più sicura. Inoltre, non viene coinvolto nessun intermediario durante il processo di transazione. La trasparenza e l'integrità del sistema sono tra i punti a favore.

Tuttavia, il sistema non elimina del tutto i cyber attacchi e per questo pupo anche essere utile valutare di investire nella cybersecurity. La quantità di energia necessaria per l'estrazione potrebbe aumentare i costi dei miners, che come conseguenza potrebbero perdere l'interesse per l'estrazione. Le transazioni e i dati di una blockchain non possono essere modificati e, di conseguenza, sono irreversibili a differenza di altri tipi di transazioni o pagamenti online. Infine, la normativa internazionale e locale è ancora incerta, quindi non si può dire con certezza quale sarà il futuro di questo settore.

Market Mover del settore blockchain

Non dovremmo mai dimenticare di analizzare i market mover quando valutiamo di investire in un settore in particolare. Tra gli aspetti dominanti in questo caso ci sono sicuramente le normative degli Stati che influenzano direttamente l'andamento del settore. Anche le notizie e gli eventi in materia di ricerca e sviluppo di nuove applicazioni, insieme alle minacce informatiche possono indebolire la credibilità del processo. Comunque, possono anche esserci annunci di nuove tecnologie migliorative, che in questo caso potrebbero portare a rialzi dei titoli legati al settore blockchain.

Dopo questa panoramica sulle considerazioni più importanti da fare durante la valutazione di un investimento, vediamo ora quali sono i broker più affidabili per investire online senza il timore di incappare in siti fraudolenti.

Migliori broker per investire su blockchain

La selezione di un intermediario per gli investimenti online è importante tanto quanto la valutazione del titolo o dello strumento. Per capire se un broker è adatto alle vostre particolari esigenze, bisogna tenere presente il capitale che si intende investire e la frequenza delle operazioni che andrete a fare.

L'esperienza nell'ambito del trading è un altro fattore importante, sul quale si può lavorare attraverso dei corsi di trading per principianti. Il livello di tale esperienza dovrebbe influire sul tipo di broker che si va a scegliere.

Infine, anche se dovrebbe essere scontato, la sicurezza e l'affidabilità di un broker sono qualità imprescindibili sulle quali non si dovrebbe mai transigere, nemmeno di fronte ad offerte che sembrano imperdibili. Dato che l'offerta di broker è molto vasta, abbiamo pensato di fornirvi un elenco dei migliori broker attualmente sul mercato, tutti affidabili in termini legali e operativi e largamente utilizzati dai trader.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    86% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 292/16

    Formazione Gratuita

    Consulente Personale

    69.57% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro