Come investire in argento?

Oscar Manfrin
August 19th, 2022

Investire in argento è un'operazione piuttosto semplice e lo si può fare con le piattaforme di cui parleremo nel corso dell'articolo. Questi programmi per il trading consentono di comprare argento (o vendere) online, anche attraverso l'uso della leva finanziaria per aumentare il proprio potere d'acquisto. Per chi vuole investire pochi soldi, invitiamo a provare la piattaforma di eToro. Per chi invece vuole investire molto denaro è meglio usare un broker che opera sui futures.

Si può comprare argento utilizzando una piattaforma di trading CFD.

Nell’immagine potete vedere la sezione "Notizie” presente sulla piattaforma di eToro e disponibile per chi ha un conto reale (il deposito minimo è di soli 50 euro), la quale mostra all'utente le ultime notizie relative all'asset selezionato. Una funzione molto utile per rimanere aggiornato. (Visita il sito ufficiale)

Vediamo l'andamento del prezzo ed anche delle previsioni sulle quotazioni dell'argento. Ma prima iniziamo il nostro articolo spiegando come investire in argento in modo semplice.

Investire in Argento in 5 passi

Per poter investire nell'argento online è indispensabile aprire un conto un broker (qui puoi vedere come registrarti ad eToro) ed eseguire almeno il deposito minimo che con eToro è di soli 50 euro. Di seguito puoi vedere un elenco di piattaforme per investire in materie prime.

  • Deposito Min: 250

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 83,45% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Vediamo i semplici step per poter investire nel platino.

Step per comprare Argento

00:05 Minuti Richiesti

Procedura per comprare argento con una piattaforma regolamentata

  1. Registrazione

    Registrarsi sul sito di un broker. Potete farlo da qui.
  2. Deposito

    Depositare denaro per accedere al conto reale o live
  3. Analisi

    Analizzare l'andamento del prezzo
  4. Effettuare l'ordine

    Scegliere il timing d'ingresso e comprare o vendere quando si è convinti di farlo.
  5. Monitorare la posizione

    Impostare stop loss e take profit gestendo la posizione a mercato.

Investire nell'argento: Previsioni

Fare previsioni sui prezzi delle materie prime è particolarmente soggetto alla politica internazionale ed alle decisioni dei paesi anche in abito geopolitico e militare. Vediamo però una statistica sulle performance dell'argento negli scorsi decenni.

Quando investire nell'argento?

Ecco la performance mensile dell'argento negli ultimi 10 anni.

Da questi dati risulta che i mesi di gennaio e luglio siano statisticamente i mesi migliori per investire al rialzo nell'argento.

Come comprare argento

Decidere come negoziare in argento dipende in linea di massima dai vostri obiettivi e dal tipo di investitori che siete. Vediamo adesso come poterlo fare con diversi strumenti finanziari. 

  • Lingotti o altra tipologia di argento fisico

  • CFD

  • Azioni di società minerarie

  • Futures. Sono contratti derivati altamente standardizzati. Inizialmente nati per eliminare o ridurre il rischio di volatilità del prezzo sulle materie prime. Quindi il giorno del contratto a termine si stabilisce la quantità e il prezzo a cui verrà scambiato un determinato bene in una certa data futura. Il contratto Futures argento più negoziato è quello del Nymex (New York Mercantile Exchange), il listino delle materie prime della borsa americana. 

  • Fondi comuni di investimento

  • ETF: sono fondi a gestione passiva (panieri) che replicano determinati indici ma a costi più contenuti. Sono utilizzati per investire su indici di azioni, obbligazioni e materie prime come l’argento.  

Ogni tipo di prodotto finanziario presenta pro e contro specifici.

Lingotti d’argento e monete

Dicevamo poc’anzi che sono aumentati gli investitori che si vogliono assicurare una riserva personale d’argento da tenere in casa o in un caveau. Come poter reperire questi lingotti? Si può farlo attraverso le banche anche se questo è un sistema non accessibile a tutti: occorre disporre di elevate risorse finanziarie.

Oppure esistono piattaforme regolamentate e affidabili, come la London BullionVault, società londinese d'investimento specializzata in negoziazioni di metalli preziosi, che non solo permette l'acquisto e la vendita di lingotti d’argento ma anche il loro mantenimento presso banche svizzere permettendo in questo modo di evitare il pagamento dell’iva sull’acquisto. 

In Italia, infatti, il legislatore ha imposto anche il pagamento dell’Iva al 22% se si sceglie di custodire il lingotto in casa. Questa opzione deve essere corredata anche dalla stipula di un'assicurazione obbligatoria. Come ogni investimento finanziario, inoltre, andrà dichiarato nella dichiarazione dei Redditi e pagare le eventuali tasse se ci dovesse essere una plusvalenza (nel momento in cui si incassa il denaro). Quindi per mantenere lingotti o monete ci sono onerose spese da sostenere come tasse, e spese di gestione. 

Comprare azioni di società minerarie

Si può decidere di comprare azioni di società che estraggono argento, oppure di aziende che includono l’argento nella produzione dei loro beni (investimento indiretto). Ecco alcune delle più importanti società estrattive d’argento su cui poter negoziare: 

  • Fresnillo (FRES.L). Fresnillo plc. è il più grande produttore mondiale di argento e il più grande produttore di oro del Messico, quotato alle borse di Londra e messicana (fa parte dell'indice FTSE 100). Il Gruppo cerca di creare valore attraverso i cicli dei metalli preziosi, concentrandosi su progetti di argento e oro ad alto potenziale che possono essere sviluppati in miniere di livello mondiale a basso costo.

  • BHP Billiton (BHP.L) La sede societaria si trova in Cile a Santiago. Altre miniere si trovano a Escondida in Cile, Antamina in Perù, e Pinto Valley negli Stati Uniti.

  • In ultimo la Glencore Xstrata (GLEN.L).

Tutte le volte quindi che si emettono degli ordini di acquisto di azioni, si sta acquistando l’asset vero e proprio e si avrà diritto anche ai dividendi e non si sosterrà nessuna commissione o costo aggiuntivo, mentre se si vende allo scoperto invece si opera sempre con i CFD.

Anche per gli ETF, eToro offre l’opportunità di negoziare nell’asset vero e proprio se lo si acquista, quindi senza commissioni e per investimenti anche di lunga durata. Se si vende allo scoperto invece si opera con i CFD.

Piattaforme per investire in argento in italia

Esistono anche piattaforme di trading online attraverso le quali si può comprare e vendere argento. Tutte offrono app di trading per poter monitorare i propri investimenti ovunque uno si trovi e in qualunque momento.

Leggi anche: App per investire in piccole somme.

Capital.com

Questa piattaforma è una tra le più recenti (2017) ma presenta una piattaforma, simile a quella di Plus500, all’avanguardia e innovativa. È un broker esclusivamente di CFD. Il deposito minimo è di solo 20€ quindi è una delle piattaforme che offre l’opportunità di iniziare a fare trading con poco. Per ultimo, ma non meno importante, Capital.com offre ai suoi utenti, l’opportunità di associare il proprio account di trading alla piattaforma TradingView e quindi poter accedere ai preziosi strumenti di quest'ultima.

Naturalmente è sempre possibile negoziare in CFD su azioni di società estrattive di argento quotate nelle principali borse mondiali e anche in CFD su ETF sull’argento (come ad esempio iShare Silver Trust).

Plus500

[brokerlink broker="plus500" landing="afflink" anchor="Plus500"] è una società di brokeraggio, leader mondiale in CFD. Quotata in Borsa di Londra dal 2013, nello stesso anno introduce il primo Bitcoin CFD al mondo. Sempre all’avanguardia, è una piattaforma che spende risorse nella ricerca e nello sviluppo: è del 2021 l’apertura di un nuovo centro di ricerca a Tel Aviv. Il deposito minimo è di 100 euro, uno tra i più bassi. 

Ultimamente ha implementato la sua piattaforma con gli Indici di settore, CFD su diversi panieri settoriali: immobiliari, cannabis, cripto, etc. Anche con Plus500 si potrà negoziare in argento in modo indiretto, investendo in CFD su azioni di società minerarie e in ETF come iShareSilver.

eToro

eToro indubbiamente è una delle piattaforme più conosciute al mondo. Con i suoi 20 milioni di utenti è sicuramente un broker che offre funzionalità ed esperienza. Al suo attivo ha sistemi brevettati come il Copy trader (attraverso il quale chiunque può copiare le strategie di coloro che hanno i requisiti per divenire Popular Investor, un trader di esperienza che orienta e consigli altri) e il Copy Portfolio (cioè Portafogli preconfezionati utili per porre in essere una certa diversificazione) suddivisi in:

  • Portfolio di Mercato

  • Portfolio di Traders

  • Portfolio dei Partner di eToro. 

Si può investire in argento attraverso i CFD. Una volta registrato e ottenuto l’accesso alla piattaforma, digita Silver nella barra di ricerca. Dopo aver fatto l’analisi consueta attraverso notizie economiche e indicatori e oscillatori, decidete la posizione di aprire: se di acquisto o di vendita. Immediatamente eToro mostrerà un pop-up in cui dirà che è stata eseguita l’operazione. Non vi resterà altro da fare che monitorare il vostro ordine.

Leggi il nostro articolo su ‘Borsa e Trading: differenza tra investimento e speculazione’.

Perché investire in argento?

Quali sono i motivi che inducono i trader a comprare e vendere argento?

Vedi questo video:

Sostanzialmente perché è vantaggioso:

  • presenta una maggiore volatilità rispetto all’oro, quindi una maggiore opportunità di rendimento

  • ha un prezzo minore rispetto all’oro e quindi anche investitori che non hanno grossi capitali possono decidere di negoziare (siamo a una quotazione di circa 26$ per l’argento contro una quotazione a circa 1777$ nel momento in cui stiamo scrivendo)

  • E’ un modo per diversificare il portafoglio investimenti

  • E’ un bene rifugio in periodi di crisi e recessione (come quella che abbiamo vissuto durante la pandemia)

  • E’ una materia prima limitata e quindi destinata ad esaurirsi. Per cui arriverà il momento in cui l’offerta sarà inferiore alla domanda e questo farà inevitabilmente crescere la quotazione dell’asset.

Storia dell'argento

L’argento è stato utilizzato già da tempo immemore come merce di scambio insieme al rame e al bronzo. Di elevato pregio, anche se inferiore all’oro, è stato successivamente introdotto nella fabbricazione di gioielli e manufatti. Ad oggi l’argento è una materia prima molto utilizzata nel settore industriale. Lo ritroviamo praticamente dappertutto come, ad esempio, nella produzione dei nostri smartphone. 

Quali sono i settori in cui interviene l’argento nella produzione?

  • gioielleria

  • saldature e leghe

  • settore delle batterie 

  • odontoiatria e medicina

  • nella fabbricazione di reattori nucleari

  • fotografia

  • energia solare e fotovoltaica

  • nella produzione dei chip Rfid (utilizzati per tracciare spedizioni di tutto il mondo)

  • purificazione delle acque

  • conservanti del legno 

  • ed altri usi

Il suo esteso utilizzo è dovuto alle sue caratteristiche estremamente interessanti come la duttilità e malleabilità, conduttore di energia e calore nonché la sua brillantezza. 

La domanda di argento quindi, negli ultimi 5 anni a questa parte, proviene soprattutto dall’industria. Questo implica che la crescita economica influenza l’argento molto più di quanto influenzi l’oro (di cui l’industria richiede solo un 10/15%).

Da quali paesi proviene la domanda di argento più consistente? Ecco la lista dei paesi che negli ultimi 10 anni hanno richiesto più argento. 

  • USA

  • Canada

  • Cina 

  • India 

  • Giappone

  • Sud Corea

  • Germania 

  • Russia

Quotazione argento in tempo reale

Prezzo dell’argento

Per capire quanto vale l’argento occorre fare delle conversioni: della valuta e dell’unità di misura. Della valuta in quanto solitamente è fissato in dollaro statunitense anche se il valore di riferimento viene stabilito dal listino di Londra (LBMA), giorno per giorno. L’unità di misura, invece,  è l’oncia troy (oz t) corrispondente a 31.10 grammi.

Il prezzo dell’argento poi è condizionato anche dalla sua purezza: 

  • 800 cioè ha una purezza dell’80%

  • 925 con una purezza del 92.5%

  • 999 massimo grado di purezza: 99.9%. I lingotti che vengono scambiati hanno sempre questa purezza. 

Cosa influenza il prezzo dell'Argento

Il 2020 e 2021 sono stati due anni particolarmente interessanti e unici per via dell’effetto Coronavirus. Secondo il documento presentato da World Silver Survey 2021, la domanda di argento per l’anno 2021 è stata di 28 mila tonnellate mentre l’offerta totale, tra argento estratto e usato e altro, è stato di circa 30 mila tonnellate. 

Il 2020, pesantemente influenzato dal coronavirus, invece ha visto una domanda che ha registrato una diminuzione pari al -10% rispetto all’anno precedente contro una offerta, anch’essa negativa, del -4%. Il prezzo dell’argento comunque ha resistito, a parte un'iniziale brusca discesa registrata subito dopo la notizia del lockdown pandemico, e ha registrato un aumento del 27% nel 2020 e del 33% nel 2021, mostrando ancora una volta come l’argento può essere considerato a tutti gli effetti un bene rifugio. 

Come tutti i settori dell’economia, il lockdown imposto dalla pandemia ha fatto soffrire anche le miniere di estrazione di argento. Quindi, se da una parte la fornitura di argento ha avuto un arresto, anche la domanda ha subito un'inflessione verso il basso dovuto al sentimento di incertezza e depressivo degli investitori e aziende settoriali che domandavano la materia prima. Ciò ha comportato il più grande surplus del mercato dell'argento mai verificatosi prima o da almeno una decina di anni, dal 2010, il primo anno di tracciamento dati da parte di Metals Focus.

Durante questi due anni incredibili, si è notato come l’investimento fisico di argento (cioè l'acquisto di lingotti e monete) è andato aumentando probabilmente a causa del sentimento di incertezza e angoscia provocato dal coronavirus. Nel complesso l’argento ha retto bene anche di fronte alla pandemia registrando degli aumenti di quotazione e, secondo gli analisti, l’effetto pandemia continuerà a mantenere elevati i prezzi dell’argento..

Si suppone che i paesi maggiormente colpiti dalla pandemia nell’estrazione di argento saranno quelli che vedranno un recupero maggiore come:

  • Messico (+23.6Moz, 735t), 

  • Perù (+16.5Moz, 515t),

  • Bolivia (+9.1Moz, 285t). 

Leggi come acquistare materie prime.

Conclusione

Investire in argento può essere conveniente per la sua preziosità, la sua duttilità i suoi mille impieghi e la possibilità concreta che, più i giacimenti si esauriranno, più il suo valore aumenterà. Come bene rifugio in tempi di recessione è ottimo proprio come l’oro ma più abbordabile. Utile per diversificare in quanto non direttamente correlato con il mercato azionario.

Abbiamo visto che si ha l'opportunità di acquistare lingotti o monete (investimento diretto e fisico) ma comporta spese di gestione e costi e tasse onerose, almeno in Italia. Quindi può essere più conveniente negoziare attraverso le piattaforme di trading online come eToro, Plus500 e Capital.com che offrono l’opportunità di negoziare in CFD non solo sulla materia prima ma anche su azioni ed ETF.

Oscar Manfrin

Analista dei mercati

Da novembre 2020 in Startborsa.com, ha scritto per diversi siti di informazione finanziaria italiani. Laureato in economia all’Università di Bologna si dedica allo studio di portafogli di investimento ed alle correlazioni tra valute fiat e prezzi delle materie prime.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro