I migliori exchange di criptovalute

Livio Colombo
September 12th, 2022

Molti utenti si pongono diverse domande sugli exchange di criptovalute. Vogliamo fornire le informazioni per utilizzarli cercando di orientare l'investitore sulle piattaforme exchange migliori per l’acquisto di Bitcoin e di tutte le altre altcoin o "criptovalute minori". Quali sono quindi i migliori Exchange di criptovalute?

Vedi prima questo interessante video:

Il concetto di miglior exchange in assoluto non è corretto. Ci sono exchange magari più economici ed altri che offrono più servizi ma che costano di più dal punto di vista delle commissioni. Alla fine dell'articolo troverete un altro video su come scegliere il proprio exchange. Ricordiamo inoltre che nessuno ci obbliga a provarne solamente uno anzi, potrebbe essere una buona idea provarne diversi e magari anche fare un confronto anche tra exchange e piattaforme di trading CFD che consentono di operare anche in criptovalute.

Ora, senza andare per le lunghe, possiamo affermare che i principali exchange sono i seguenti:

MIGLIORI EXCHANGE CRIPTOVALUTE

BINANCE

COINBASE

KRAKEN

App mobile 📱

si

si

si

Wallet

no

si

si

Commissioni di trading

0.1%

1.5%

1.65%

Commissioni di deposito 💰

1.8%

€0

€0

Regolamentazione ⚖️

N/A

N/A

N/A

Trading con leva 🎚️

N/A

N/A

N/A

Metodi di pagamento 💳

Credit Card

SEPA Transfer

Credit Card

SEPA Transfer

SEPA Transfer

Probabilmente Binance è il migliore per iniziare.

In questa guida parleremo ampiamente degli exchange di criptovalute più interessanti e anche delle possibili alternative per investire su questo interessante asset. Se si vuole utilizzare un capitale non troppo elevato piuttosto che aprire un conto con un exchange, potrebbe essere più semplice investire in criptovalute attraverso le piattaforme CFD. Ad esempio parleremo delle piattaforme di trading criptovalute come:

tutte ottime alternative agli exchange.

Cosa sono gli Exchange di criptovalute?

Fondamentalmente, un exchange di criptovalute è un sito o piattaforma che permette di acquistare e vendere criptovalute. Possiamo quindi decidere di comprare Bitcoin, acquistare Ethereum o investire in Ripple, giusto per menzionare le cripto più famose. Quindi in pratica quando si acquista una cripto, come ad esempio Bitcoin, si sta convertendo valuta fiat (in questo caso euro) in Bitcoin, viceversa vendendo si sta convertendo Bitcoin in valuta fiat.

Le criptomonete o i token (le monete digitali) devono essere custoditi o conservati in un portafoglio digitale. Gli exchange di criptovalute svolgono solo la prima fase, la conversione di valuta, e generalmente ci si deve affidare ad altre piattaforme per avere a propria disposizione un wallet digitale dove mantenere le proprie critpto.

Naturalmente questo servizio, sostanzialmente un servizio di cambio valuta digitale eseguito al tasso corrente di cambio, è reso a fronte di un pagamento della commissione sull’operazione effettuata. 

I migliori exchange di criptovalute

Gli exchange di criptovalute sono molti. Ora citeremo alcuni tra i più accreditati.

Binance

Binance è un exchange per criptovalute giovane e dinamico che, dal 2017, da quanto è nato, ha implementato la sua piattaforma per offrire ai propri utenti sempre più servizi.

La sua principale caratteristica, sino a qualche tempo fa, era che lo scambio poteva avvenire soltanto tra cripto, quindi nessuna conversione in valute monetarie. Questo ha permesso alla piattaforma di sostenere commissioni tra le più basse sul mercato. Commissioni che diminuiscono all'aumentare dei volumi scambiati. Ultimamente invece si è data l'opportunità di acquistare cripto anche tramite valute monetarie Fiat come euro, dollaro, etc.

Vedi questo video:

Ha dato vita anche alla propria criptovaluta: Binance Coin (BNB) che figura già tra le prime 10 scambiate nel CoinmarketCap.

Oggi Binance offre ai propri utenti non solo la possibilità di comprare e vendere critpovalute, ma si è dotata di una sezione di formazione sulle criptovalute, offre la possibilità di fare trading speculativo (come eToro). Inoltre funziona anche come wallet digitale dove conservare le proprie monete.

Interessante l'opportunità offerta da Binance ai fondatori di Startup di capitalizzare i propri progetti realizzando delle criptovalute negoziabili su Binance, da offrire agli investitori.

Leggi su Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Binance

Coinbase

La piattaforma americana Coinbase è sul mercato dal 2012 e, da allora, è cresciuta sino a diventare un punto di riferimento per milioni di investitori in criptovalute. Quali servizi offre?

  • scambio di criptovalute

  • conservazione delle stesse. E' quindi anche un wallet o portafoglio digitale

  • formazione sugli asset

  • Trading speculativo.

Con Coinbase si pagano delle commissioni che aumentano all'aumentare delle transazioni effettuate. Si parte da uno 0.99 euro per importi inferiori a 10 € sino ad arrivare a 2,99 euro per transazioni che coinvolgono da 50 a 200 euro. Da aprile 2021, Coinbase è quotata al Nasdaq di NY.

Leggi il nostro confronto tra Coinbase ed eToro.

Kraken

Kraken è forse uno dei più 'longevi' exchange di criptovalute al mondo. Nato nel 2011, solo due anni dopo la nascita del Bitcoin, si differenzia dagli altri exchange per due fattori principali:

  • offre il maggior numero di cripto su cui è possibile fare scambi

  • offre il maggior numero di valute fiat per porre in essere le transazioni.

Vedi questo video:

Come le altre invece offre formazione, possibilità di trading speculativo con margine e leva, basse commissioni e infine conservazione delle cripto in cold wallet (portafogli conservabili su chiavette usb esterne al pc).

Leggi su Wikipedia: https://it.wikipedia.org/wiki/Kraken_(sito_web)

Bitpanda

Questa piattaforma è ben nota per la sua conformità ai regolamenti europei. Il suo paese d'origine è l'Austria, e oggi è uno dei leader quando si tratta di comprare e vendere valute digitali.

Vedi questo video:

Attraverso metodi come Skrill, Neteller o Giropay, questo scambio vi permette di depositare e prelevare denaro. Sono inclusi anche altri metodi come l'uso di cripto-asset, carte di credito e di debito. Come Coinbase, funziona anche come un portafoglio virtuale.

FTX

FTX sta diventando uno degli scambi più promettenti sul mercato, nonostante sia uno dei più giovani, con una creazione che risale al 2019.

Vedi questo video:

Il punto più importante su cui punta questa piattaforma è che le sue commissioni sono molto basse, forse le più basse di tutto il mercato attuale. Inoltre consente di investire negli NFT.

Tuttavia, come svantaggio ha che non è regolamentato in Europa.

Leggi il nostro tutorial FTX.

Crypto.com

Crypto.com è una piattaforma per il trading di criptovalute, che ci permette di acquistare e vendere, effettuare pagamenti o investimenti. Esistono anche delle carte, che funzionano in modo simile alle carte bancarie, con la principale differenza che consentono di ricaricare il saldo con criptovalute.

Vedi il video di presentazione:

Crypto.com DeFi Wallet è un portafoglio non custodiale, il che significa che potete ripristinare i vostri fondi in caso di necessità. Se avete già un portafoglio in altre applicazioni come Ledger o Metamask, potete importarlo nel portafoglio di Crypto.com inserendo la frase di recupero.

Le commissioni di Crypto.com variano in base al volume di trading.

Kriptomat

Creato in Estonia e Slovenia, questo scambio è degno di nota perché rappresenta una serie di fornitori di tecnologia che stanno prendendo sempre più forza nell'est del vecchio continente. È anche conforme ai regolamenti estoni e funziona come un portafoglio di criptovalute.

Ma gli Exchange sono sicuri? Quali altre alternative esistono?

Gli exchange di criptovalute: sono sicuri?

Parlando di sicurezza, nessuno mai può dire che un sito è sicuro al 100%. Ogni tanto viene dato l'allarme di accessi non autorizzati, fughe di dati e naturalmente perdite di denaro.

Fu così nel 2014 quando l’exchange Mt.Gox, nato nel 2007, dichiarò bancarotta lasciando i suoi utenti con il fiato sospeso. Gli utenti non sono mai stati rimborsati.Stesso dicasi nel 2018, per un exchange tutto italiano Bitgrail che denunciò il furto di 17 milioni di Nano, un ammanco in dollari di 150 milioni.

L'elenco è lungo purtroppo. E' bene quindi pensare a delle alternative che possano offrire più garanzie e tutela all'investitore.

Queste alternative esistono e oggi ne prenderemo in esame 3:

Quali sono i vantaggi di operare con queste piattaforme?

Piattaforma exchange vs piattaforme di trading

Elenchiamo brevemente i vantaggi che un trader può ottenere avvalendosi di broker di CFD.

Regolamentazione

eToro, Plus500 e Capital.com sono regolamentati dai più importanti enti per la vigilanza dei mercati finanziari e società di brokeraggio. Aderendo alle direttive Esma devono soddisfare requisiti elevati per garantire la sicurezza dei conti degli iscritti.

Questo non significa che usare un broker online per negoziare in criptovalute garantisca sicurezza al 100% di non perdere il proprio denaro.

Possiamo affermarlo per diversi motivi:

  • Le criptovalute a tutt'oggi non sono un asset regolamentato. Questo significa che non vengono emesse e quindi protette dalle banche centrali dei governi. Esse si creano attraverso delle reti internet in modo del tutto decentralizzato. Ultimamente, però, dato il grande interesse attorno ad esse, negli Stati Uniti d'America si sta realizzando un disegno di legge per regolamentarle.

  • Ogni investimento comporta un certo grado di rischio.

  • C'è sempre un certo rischio di attacco da parte di hacker, o rischi dovuti a insolvenza da parte del broker. Tuttavia usando broker regolamentati, l’investitore è più garantito in quanto esistono fondi a copertura.

Commissioni inferiori

Come abbiamo già detto, gli exchange applicano delle commissioni. Queste sono legali ma possono essere del tutto evitate. Senza contare che, oltre alle commissioni dell’intermediario, vanno aggiunti anche gli oneri fiscali da pagare. Le commissioni di eToro sul bitcoin, ad esempio, sono quelle indicate di seguito e si riducono al pagamento del solo spread, acquistando la criptovaluta reale. (vedi immagine).

commissioni bitcoinAttraverso i CFD non si pagano commissioni ma soltanto uno spread variabile a seconda della cripto su cui si desidera negoziare. I CFD rendono possibile:

  • diminuire il rischio di volatilità delle cripto

  • eseguire transazioni anche con importi molto bassi

  • possibilità di ottenere profitti anche al ribasso

  • utilizzo della leva finanziaria

Per saperne di più sui CFD, leggi nel dettaglio cosa sono i CFD.

Conto demo

Le piattaforme che andremo a mostrarvi danno l'opportunità di utilizzare un conto dimostrativo per simulare le negoziazioni al fine di testare le strategie poste in essere. Per chi inizia a muovere i primi passi può nel mondo virtuale delle critpovalute, può essere un aiuto importante.

Per sapere su quali sono le criptovalute migliori, leggi il nostro articolo

Alternative agli exchange criptovalute

Come indicato in precedenza, ora diamo qualche informazione in più sulle piattaforme per criptovalute regolamentate e ricordiamo che ciascuna di queste ha anche una ottima app per criptovalute per operare in mobilità.

Piattaforme per comprare criptovalute in italia

Ecco una tabella con le piattaforme principali.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 292/16

    Formazione Gratuita

    Consulente Personale

    69.57% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Diamo ora alcuni dettagli sulle stesse.

eToro

Piattaforma ormai da lunga data sul web, eToro si è implementata nel tempo di elementi che l'hanno portata in breve tempo ad essere considerato uno tra i migliori broker sul mercato.

E' dal 2013 che permette ai propri utenti di scambiare prima solo Bitcoin e in seguito anche tutte le altre criptomonete. Al momento si può negoziare su più di 40 criptovalute senza contare i cross tra critpovalute, tra cripto e valute fiat e, in ultimo tra valute digitali e alcune materie prime. Quindi un'ampia scelta.

Ma non è tutto. Da qualche anno eToro ha offerto la possibilità ai suoi utenti di investire negli asset veri e propri. Questo significa che se decidete di comprare Bitcoin, non starete negoziando su CFD di Bitcoin ma starete comprando Bitcoin. Mentre se vorrete venderlo allo scoperto (quindi non avendone anteriormente il possesso) si può continuare a farlo tramite i CFD.

Vedi come funziona in questo video:

Con eToro hai na possibilità mista di investire sulle monete digitali.

Per ultimo, vogliamo farvi conoscere la piattaforma del broker: eToroX

È dal 2018 che il fondatore di eToro, ha sviluppato questo Exchange per professionisti per scambiare le criptovalute e gestirle. eToroX quindi funziona anche come portafoglio digitale dove conservare e gestire le proprie monete virtuali.

Tra i servizi offerti troviamo:

  • una linea di credito agli utenti

  • la possibilità di convertire rapidamente la criptomoneta in valute Fiat attraverso accordi di partnership con alcune banche

  • Esecuzione di ordini speciali

  • Il portafoglio crittografico eToro Money è uno dei portafogli crittografici più sicuri disponibili. Dotato di diverse funzionalità di sicurezza di alto livello per proteggere dall'accesso non autorizzato, comprese le strutture multi-firma, protezione DDoS e protocolli di standardizzazione.

Leggi la nostra guida su eToro.

Plus500

Plus500 si è proposto come obiettivo primario quello di divenire il primo fornitore al mondo in CFD. E' un broker che tratta esclusivamente CFD. Quindi negoziando su questa piattaforma non si acquistano né Bitcoin, né altcoin.

La scelta di criptovalute, per la verità non estesissima, si è arricchita ultimamente di un indice (Indice 10 cripto).

Per un approfondimento, leggi la guida Plus500.

Capital.com

Anche Capital.com è un broker CFD, esclusivamente di CFD. E' un broker all'avanguardia e innovativo.

Sulla piattaforma si possono negoziare non solo le cripto già affermate ma anche le più recenti e convertirle in ben oltre 10 valute fiat, senza contare il fatto di poter negoziare anche sui cross di criptovalute. Niente da invidiare al più innovativo degli exchange. Con Capital.com si può iniziare ad investire con la somma modesta di 20€, una delle più basse sul mercato degli Exchange.

Per una recensione completa, leggi la guida Capital.com.

Tipologie di Exchange Crypto

Esistono diversi tipi di piattaforme per le criptovalute e qui di seguito ne menzioniamo le caratteristiche.

Piattaforme OTC (Over-The-Counter)

Questo tipo di scambio garantisce un alto livello di privacy. Si concentrano sull'offerta peer-to-peer tra chi compra e chi vende. Questo significa che le piattaforme OTC garantiscono il trading diretto tra entrambe le parti.

Fondi di criptovaluta

Questa categoria si concentra sul rendere il processo di acquisto e vendita di criptovalute il più semplice possibile per gli investitori. Questi fondi sono gestiti da professionisti specializzati in questo tipo di attività, che aiutano a rendere possibile l'acquisizione di criptoasset attraverso il fondo stesso.

Inoltre, poiché questi fondi sono gestiti da terzi, non è l'utente finale ad avere il controllo su ciò che accade loro. Questo significa che, se un fondo mal gestito viene scambiato, si possono generare perdite permanenti.

Exchange decentralizzati

Conosciuti anche con l'acronimo "DEX", gli scambi decentralizzati sono una forma più avanzata degli scambi tradizionali spiegati all'inizio di questa sezione. Come suggerisce il loro nome, questi tipi di piattaforme operano in modo decentralizzato. Questo significa che non ci sono intermediari nei loro processi commerciali.

Oltre a questo, offrono una notevole privacy, includendo anche operazioni anonime. Il fatto che siano decentralizzati significa che non c'è un'entità o un organismo che li regola, e di solito sono autosufficienti grazie al modo in cui sono programmati.

L'evoluzione dalle borse tradizionali alle borse decentralizzate è iniziata con le applicazioni decentralizzate o dApps e l'uso di contratti intelligenti. Alcune delle più importanti piattaforme decentralizzate di questo tipo oggi sono Uniswap, AAVE, Curve e Balancer.

Leggi anche:

Come scegliere un exchange crypto

Vedi questo video educativo:

Storia degli Exchange di Criptovalute

Si può dire che la nascita degli scambi di criptovalute sia relativamente recente. Si stima che sia avvenuta a partire dal 2009, anno in cui Bitcoin ha visto la luce per la prima volta. Nell'ottobre di quell'anno ebbe luogo il primo scambio fiat di Bitcoin. Questo evento ha portato alla creazione del primo scambio di Bitcoin, una piattaforma chiamata NewLibertyStandard.

Successivamente, Bitcoinmarket è stato presentato al forum Bitcointalk. Questo è stato un evento chiave per la crescita delle valute digitali, in quanto ha stabilito un canale attraverso il quale sarebbe stato possibile creare un mercato in cui le unità Bitcoin sarebbero state una merce di scambio.

Inoltre, in Bitcoinmarket rese possibile iniziare a scambiare bitcoin con altre valute, come i dollari, e speculare sul loro valore. Da quel momento in poi, un gran numero di scambi di criptovalute ha cominciato ad emergere, con due di loro che si distinguono in particolare.

Mt.Gox: questa piattaforma sarebbe salita ad una velocità molto elevata, diventando lo scambio più importante del mondo. Nonostante questo fatto, il portale ha finito per essere attaccato dagli hacker nel 2011. Come risultato di questo attacco, 2.000 unità di Bitcoin sono state rubate, un evento che ha segnato l'inizio del declino del portale. Più tardi, precisamente nel 2014, Mt.Gox avrebbe subito un altro attacco dello stesso tipo, in cui furono rubati 850.000 BTC, che all'epoca equivalevano a 460 milioni di dollari.

Eurobtc.com: è stato creato nel 2012 da Martti Malmi, un noto sviluppatore che ha sostenuto lo sviluppo di Bitcoin. Questa piattaforma è stata caratterizzata dal rendere possibile l'acquisto e la vendita di token Bitcoin attraverso transazioni SEPA.

Nonostante le brutte esperienze con Mt.Gox, gli scambi di criptovalute hanno continuato a crescere, aumentando di numero e comprendendo sempre più valute e un pubblico molto più ampio.

Con il tempo, hanno cominciato a consolidarsi altre offerte come Binance e Coinbase, portali che attualmente guidano la classifica degli exchange più importanti del pianeta.

Conclusioni

Da quando Bitcoin è arrivato alla ribalta del mondo finanziario, molti si sono interessanti di investire in questa criptovaluta. Da allora sono sorti gli exchange di criptovalute. Sebbene siano strumenti legali per acquistare valute digitali, presentano diversi lati negativi, come le alte commissioni applicate. È possibile evitarle del tutto usando broker regolamentati che utilizzano strumenti come i CFD. Nell'articolo abbiamo analizzato brevemente Plus500 e Capital.com.

Oppure si può scegliere di utilizzare eToro, piattaforma regolamentata e allo stesso tempo exchange completo con il suo eToroX.

I criptoasset sono strumenti volatili che possono fluttuare ampiamente in un periodo di tempo molto breve e, pertanto, non sono adatti a tutti gli investitori. A parte i CFD, il trading di criptoasset non è regolamentato e, pertanto, non è supervisionato da alcun quadro normativo dell'UE. Il vostro capitale è a rischio.

Livio Colombo

Founder e Analista dei mercati

È un analista dei mercati. Si occupa di borsa e trading online dal 2011, e si è specializzato nella stesura di articoli relativi agli strumenti finanziari ed ai broker online. Ha scritto numerosi testi dedicati al mondo dei mercati finanziari e delle criptovalute.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro