Investire sull'indice NASDAQ100 (Usa)

Livio Colombo
August 25th, 2022

L'indice Nasdaq100 è un indice i cui componenti sono le 100 maggiori società non finanziarie per capitalizzazione di mercato. Se si vuole avere un'esposizione sul mercato azionario americano che include ad esempio le più grandi aziende di videogiochi e le Big Tech su cui investire in vista dello sviluppo del metaverso, il Nasdaq 100 è l'indice che fa per voi. Come investire nel Nasdaq? Quando farlo?

Le previsioni per il 2022 per il Nasdaq100 dovranno tenere in considerazione:

  • l'impatto della crescita del tasso d'inflazione negli Stati Uniti

  • la difficoltà nella catena di approvvigionamento

  • lo sviluppo della situazione pandemica.

Al momento in cui scriviamo inoltre si dovrà anche valutare l'evolversi della situazione legata alla guerra tra Russia ed Ucraina.

Nell'articolo faremo una breve analisi su come investire nel Nasdaq100 attraverso broker online regolamentati come eToro, Capital.com, Capex e Plus500 che offrono l'opportunità di negoziare in CFD, Contratti per Differenza, ETF e Futures.

Investire nel Nasdaq: Previsioni

Ecco la performance mensile del Nasdaq negli ultimi 10 anni.

Da questi dati risulta che il mese di aprile, di luglio ed i mesi di ottobre e novembre siano statisticamente i mesi migliori per investire al rialzo nell'indice Nasdaq.

Come investire nel NASDAQ 100

Per investire live nel NASDAQ dall’Italia , dato che si tratta di un indice che segue l’orario della Borsa Americana 9:30-16:00 ora locale, bisogna tener conto del fuso orario. L’indice NASDAQ in particolare, consente di investire anche nelle ore precedenti (4:00-9:30/16:00-20:00 ora locale di New York). Non è possibile negoziare direttamente con gli indici. Tuttavia lo si può fare attraverso prodotti finanziari quali:

  1. CFD, Contratti per differenza

  2. ETF: Exchange Traded Funds che replicano l'andamento dell'indice

  3. Futures: contratti molto standardizzati dove sia il prezzo che il momento futuro dello scambio sono già determinati in anticipo.

Vedi il nostro video:

Con le piattaforme che analizzeremo in seguito i passi per investire in Nasdaq100 sono quelli elencati successivamente, naturalmente con qualche variante.

  1. Registrarsi sul sito ufficiale.

  2. Aprire il conto demo ed esercitarsi e, quando ci si sente pronti, depositare denaro e accedere al conto live.

  3. Selezionare Nasdaq100 e studiarne l'andamento attraverso i grafici di cui ogni piattaforma è corredate con l'ausilio di indicatori e altri strumenti.

  4. Aprire una posizione: se si pensa che l'indice avrà un rialzo, allora si acquisterà. Se si pensa avrà un ribasso, si venderà.

  5. Impostare non solo l'importo che si vuole investire ma anche gli stop operativi. Oltre al scegliere anche la leva finanziaria.

Per approfondire, leggi Cosa sono i CFD e come funzionano.

Piattaforme per investire nel Nasdaq in italia

Si può investire nel NASDAQ aprendo un conto presso un broker online regolamentato che faccia da intermediario finanziario con il mercato. I broker regolamentati garantiscono una corretta gestione del capitale del cliente, permettendo di investire in sicurezza. Esistono diversi broker che soddisfano i requisiti giusti per essere regolamentati dalle autorità di vigilanza competenti. Inoltre attraverso le piattaforme di trading online si ha accesso a questi mercati h24.

A seguire una lista di alcuni tra i più interessanti broker nel panorama europeo:

  • Deposito Min: 250

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 83,45% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Plus500

Il broker CFD Plus500 gode anch’esso di fama a livello mondiale ed è quotato alla Borsa di Londra. Con Plus500 si negozierà sempre in CFD:

  • cfd sull'indice US Tech 100

  • cfd sull'ETF QQQ

Per conoscere meglio il broker leggi la guida Plus500.

Capital.com

Capital.com è un broker attivo su oltre 3.000 mercati. Anche questa piattaforma permette di investire in diversi ETF basati su Nasdaq 100. Scopri di più su questo broker, deposito minimo, spread competitivi e il suo strumento di intelligenza artificiale attraverso la nostra guida completa Capital.com.

Capex.com

Capex è un nuovo broker in Italia ma che sta già mostrando tutte le sue potenzialità. Su Capex si commercia in CFD su E-mini Nasdaq100 Futures ovvero consentono ai trader di operare sul Nasdaq in un contratto di 1/10 dell'indice, con un impegno finanziario ridotto. Questo contratto aventi micro dimensioni replica Nasdaq100 mostrando gli stessi grafici. Scopri tutti i dettagli di questa piattaforma attraverso la guida Capex.com.

eToro 

Il broker eToro è conosciuto in tutto il mondo per le sue caratteristiche social. E' possibile investire in Nasdaq100 anche attraverso gli ETF a zero commissioni (CIBR etf e CNDX: iShare Nadsdaq100 UCITS ETF)

Non utilizzando la leva si stanno comprando effettivamente ETF senza commissioni, mentre se si utilizza la leva si sta negoziando in CFD con conseguente applicazioni di commissioni di overnight. Scopri qual è il deposito minimo, come è possibile investire insieme ad altri, quali le commissioni attraverso il nostro tutorial eToro.

Quotazione Nasdaq100 in tempo reale

Cosa influisce sulla quotazione del Nasdaq

Essendo l'indice composto da aziende, in definita ciò che lo influenza sono gli stessi eventi che influenzano le singole società che lo compongono: dati macroeconomici relativi all'economia del paese (tassi di interesse, PIL, Inflazione e disoccupazione) e dati microeconomici (bilanci aziendali, distribuzione dei dividendi, etc). Per fare previsioni esatte occorre quindi orientarsi su più fronti.

Facciamo solo qualche esempio: il peso individuale delle aziende. Aziende come Apple o Microsoft posso impattare in notevole misura sull'andamento dell'indice: se il prezzo delle azioni Apple aumenta notevolmente questo si ripercuoterà in maniera considerevole anche sull'aumento dell'indice; regolamentazioni governative: una legge fiscale più oppressiva come quella che si sta vagliando al Congresso statunitense per 'colpire' i colossi più importanti come Amazon o Facebook, può avere un'impatto negativo sul prezzo delle azioni di questi colossi e quindi anche dell'indice.

Perché investire nel Nasdaq100

Gli investitori che credono che l'economia americana continuerà a crescere, coloro che vedono il settore tecnologico come il settore del domani, così come coloro che lo pensano come copertura contro le oscillazioni dei singoli titoli (ovvero investo in Apple e anche sull'indice Nasdaq 100 come gestione del rischio) sono sicuramente investitori che possono trovare una buona opportunità d'investimento in questo indice. Infine coloro che vogliono investire a lungo termine. A parte nel 2008 quando ci fu il problema della bolla sulle dot-com per cui tutte le borse ne risentirono, l'indice ha mostrato una crescita costante per cui può essere considerato un buon investimento nel lungo periodo come mostra l'immagine.

Cos'è il Nasdaq100

L’indice NASDAQ, o NASDAQ 100, è uno dei più importanti indici degli USA e comprende i titoli di 100 grandi società a indirizzo tecnologico, sia americane che straniere. Nel campo della tecnologia, il NASDAQ 100 è l’indice americano più importante. Le società che ne fanno parte sono perlopiù innovative e questo fa del NASDAQ l'indice che più rispecchia la crescita economica degli USA. In realtà proprio come per l'indice S&P500, le aziende incluse sono 102 in quanto alcune di queste sono elencate due volte perchè hanno due classi di azioni (vedi Alphabet).

Tra le società che compongono il NASDAQ troviamo ad esempio:

Il sistema dell’indice NASDAQ è formato da una rete informatica ed è il primo modello di borsa completamente elettronica. Vediamo quali sono le caratteristiche più importanti che rendono unico il NASDAQ 100 e come questo influenza i mercati di tutto il mondo. 

Caratteristiche dell'indice NASDAQ

L’indice NASDAQ, come anticipato nell’introduzione, non ha una base fisica quindi gli scambi avvengono solo elettronicamente. Nel mondo, il NASDAQ si posiziona come la seconda borsa valori più grande per capitalizzazione e comprende titoli di società importanti in costante evoluzione. Questo aspetto può rendere l’indice sensibile alle sollecitazioni del mercato. Le società che desiderano essere quotate nel NASDAQ devono soddisfare alcuni requisiti specifici:

  1. Garantire il prezzo minimo per azione di 1$

  2. Assicurare una capitalizzazione di almeno 1,1 milioni $

  3. Registrarsi alla SEC (Securities Exchange Commission)

  4. Essere contrattato come minimo attraverso 3 intermediari market maker

  5. Avere un volume di scambi medio giornaliero di 200.000 azioni

  6. Essere quotate con offerta pubblica da almeno tre mesi

  7. Non avere procedure fallimentari in corso

  8. Fornire report trimestrali e annuali

  9. Essere quotate in esclusiva sul Nasdaq

  10. Essere idonee per essere scambiate negli Stati Uniti

  11. Le società devono essere quotate negli Stati Uniti attraverso azioni comuni, ordinarie, di interesse economico o, se sono una società straniera, come ADR, ovvero American Depositary Receipt.

Il NASDAQ si suddivide poi in tre livelli, che distinguono le società in base alla soddisfazione dei requisiti:

  1. Global Select Market per le società internazionali ad alta capitalizzazione che soddisfano i requisiti più alti e che sono soggette a controlli annuali. 

  2. Global Market per le società internazionali a media capitalizzazione 

  3. Capital Market o Small Caps per le società con capitalizzazione inferiore che non soddisfano appieno i requisiti 

Dato che il NASDAQ, come altri indici, è ponderato sulla base del peso di capitalizzazione delle società che lo compongono, ci sono titoli che possono influenzarne l’andamento più di altri. Inoltre, se la capitalizzazione di una società cresce questo sta ad indicare che sta aumentando il valore delle azioni sulla base del numero di azioni in circolo ma non da un’indicazione fondamentale sulla società. Per ovviare a questo, ci sono indici che conferiscono lo stesso peso a tutti i singoli titoli, in modo che tutte le società influenzino il valore dell’indice nello stesso modo. 

Storia del NASDAQ

Il NASDAQ venne creato nel 1971 e il suo nome esteso era National Association of Securities Dealers. Al momento della fondazione, si pensa alla creazione di un sistema di transazioni delle azioni alternativo. L’obiettivo era sgravare chi investiva dell'inefficienza e dei ritardi delle operazioni. Fu pensato come uno scambio con sistema digitalizzato. 

L’IPO venne presentata nel 1975 e nel 1985 viene creato l’indice NASDAQ 100. Il sito web per lo scambio, creato nel 1996, divenne il primo sito che riguardasse il settore trading. Nel 1998 NASDAQ e borsa valori USA si unirono nel NASDAQ-AMEX Market Group. Nel 2000 nasce il NASDAQ Stock Market Inc. con l’idea di ristrutturazione verso una società di proprietà azionista pubblica e a scopo di lucro.

Successive modifiche e acquisizioni del NASDAQ ci sono state nel 2007, con l’acquisizione di OMX e della Borsa di Boston, e nel 2008, con l’acquisizione della Borsa di Filadelfia (la più antica borsa americana). 

Calcolo del NASDAQ

Il valore del NASDAQ 100, come avviene per tutti gli indici, si basa sul valore di quotazione delle società che lo compongono.  

Per calcolare il prezzo futuro del NASDAQ 100 si utilizza la formula

PC [1 + (r t / 360)] - D [1 + (r * t '/ 360)]

Specifichiamo il significato degli elementi della formula:

  • PC : Prezzo quotato

  • r: tasso di interesse di mercato

  • t: numero di giorni dalla data attuale alla scadenza

  • D: dividendi da ricevere

  • t ': numero di giorni tra la data di pagamento del dividendo e il giorno in cui il contratto scade.

Utilizzando questa formula si può stabilire una strategia di investimento sul NASDAQ 100, cercando di anticipare i movimenti del prezzo dell’indice. 

NASDAQ vs S&P 500 vs Dow Jones

Un confronto tra i principali indici americani consente di comprendere meglio le differenze:

  • S&P 500: è composto da 500 società ad alta capitalizzazione e questo grande numero consente all’indice di essere più stabile e meno sensibile alle oscillazioni dei singoli valori. 

  • Dow Jones: è composto da 30 società quindi è più esposto ai cambiamenti delle loro quotazioni. Alcune delle società che lo compongono sono in una fase di svalutazione.

  • NASDAQ 100: composto da società in crescita, soprattutto dedicate allo sviluppo di nuove tecnologie. La volatilità di questo indice lo rende adatto agli investimenti a breve termine. 

Conclusioni

Il NASDAQ 100 è un indice di riferimento per gli USA, fornendo comunque solo una visione parziale dei settori a cui si riferiscono le società che ne fanno parte. Il NASDAQ, comunque, comprende società in costante evoluzione ed è indicativo per le evoluzioni future del mercato della tecnologia. 

Le previsioni per il futuro sono incerte se non negative. Occorrerà vedere come si muoverà la FED e i tassi che applicherà per arginare l'inflazione. Resta il fatto che l'indice tecnologico americano rimane un buon investimento e una opportunità per i trader speculativi.

Per investire in NASDAQ o in una società che ne fa parte, bisogna analizzare l’andamento e sviluppare una strategia. I broker CFD eToro, Plus500, Capex e Capital.com offrono interessanti alternative di investimento e presentano garanzie di sicurezza per chi investe. 

Questo contenuto non va considerato come un consiglio d'investimento né una raccomandazione ma è solo ad uso educativo e informativo

Livio Colombo

Founder e Analista dei mercati

È un analista dei mercati. Si occupa di borsa e trading online dal 2011, e si è specializzato nella stesura di articoli relativi agli strumenti finanziari ed ai broker online. Ha scritto numerosi testi dedicati al mondo dei mercati finanziari e delle criptovalute.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro