Comprare Ethereum ETH ed investire negli Smart Contracts

Livio Colombo
August 28th, 2022

Comprare Ethereum non è complicato e lo si può fare tramite le piattaforme elencate nel successivo paragrafo. Questi software vi permetteranno di acquistare Ether ETH e mantenerli sulla stessa piattaforma, o sul vostro wallet. Per chi vuole investire poco denaro, è più comodo lasciarli sulla stessa piattaforma in modo da poterli scambiare facilmente. Per operare con criptovalute in modo semplice e sicuro, suggeriamo la piattaforma di eToro. Per chi invece vuole investire molto denaro suggeriamo di utilizzare un proprio portafoglio hardware sicuro.

In alternativa, si può fare trading su Ethereum senza doverli acquistare o doversi preoccupare di proteggerli su un proprio wallet, utilizzando una piattaforma di trading CFD.

Nell’immagine sopra si può visualizzare una delle funzioni della piattaforma, ovvero la sezione “Ricerca”. Questa funzione è esclusiva per chi ha un account reale con eToro (il deposito minimo è di soli 50 euro) ed offre all'utente indicazioni tecniche sulle quali basare le proprie analisi. (Visita il sito ufficiale)

In questa guida vedremo se comprare Ethereum può essere una buona idea e perché in molti la considerano un investimento per il futuro. Vediamo però prima come investire in ETH.

Comprare Ethereum in 3 passi

Per poter comprare Ethereum (o anche vendere come vedremo dopo) è necessario iscriversi ad una piattaforma per criptovalute regolamentata o ad un exchange per criptovalute. Queste indicate in tabella sono tutte piattaforme per criptovalute affidabili:

PIATTAFORME PER COMPRARE ETHEREUM

Broker

Deposito minimo

Vantaggi

Prova

🥇 eToro

50€

Adatto per principianti

Copia i migliori trader

INIZIA

🥈 Capex

200€

Tra i migliori broker CFD

INIZIA

🥉 Capital.com

20€

Ampia scelta di criptovalute

INIZIA

🏅 Plus500

100€

Standard di sicurezza elevati

INIZIA

Di seguito presentiamo i 3 step necessari per poter acquistare Ethereum:

Step per comprare Ethereum ETH

00:05 Minuti Richiesti

Procedura per comprare ethereum con una piattaforma regolamentata

  1. Registrazione

    Effetturare la registrazione alla piattaforma e verificare il conto. Potete farlo da qui.
  2. Deposito

    Eseguire un deposito del denaro che si desidera investire
  3. Comprare la criptovaluta

    Usare parte del capitale per comprare Ethereum

Leggi la nostra guida completa su come iniziare a investire in criptovalute.

Comprare Ethereum con PayPal

Attorno alle criptovalute girano molte truffe, che però possono essere facilmente evitate scegliendo di operare solo con piattaforme regolamentate. Per questo è meglio non cedere i propri dati sensibili con facilità, senza sapere per certo a chi li stiamo rivelando. Questo è il motivo per cui molti di coloro che investono in criptovalute decidono di comprare Ethereum con PayPal, per evitare di fornire il numero di carta di credito. Gli Exchange non consentono quasi mai l’utilizzo di PayPal.

Il motivo è che PayPal non accetta accordi con aziende di dubbia provenienza. La maggioranza delle piattaforme di cui parliamo consentono l’uso di PayPal per investire in Ethereum, ma non per una questione di sicurezza, piuttosto per una questione di praticità e velocità.

Comprare Ethereum con PostePay

La carta PostePay è uno dei sistemi di pagamento più usati dagli italiani, nonché tra i preferiti, in quanto le Poste trasmettono ancora a molti un senso di sicurezza. Per acquistare Ethereum con la tua PostePay dovrai semplicemente aprire un conto con un broker di trading CFD (come questo) ed una volta arrivato al momento di effettuare una deposito dovrai selezionare l'opzione Visa. In quel momento sarà sufficiente inserire i dati della tua carta, depositare e poi comprare la quantità di Ethereum desiderata.

Comprare Ethereum con Carta di Credito

Il sistema è lo stesso descritto sopra, solamente si potrà effettuare il deposito con carte di credito di diversi circuiti tra cui Mastercard e non solo Visa. Il denaro verrà depositato in tempo reale.

Comprare Ethereum in Banca

Non si può andare allo sportella e chiedere all'addetto di investire in Ethereum ma ci sono alcune banche che consentono di effettuare il trading sulle criptovalute, anche attraverso i CFD. Tra queste c'è Finecobank che permette di investire in ETC su Ethereum o, per l'appunto, CFD.

Comprare Ethereum con Bitcoin

Nella maggior parte degli exchange per comprare altcoin, tra cui la principale è Ethereum, si può effettuare l'acquisto anche attraverso i Bitcoin. Supponiamo che siate già possessori di bitcoin e vogliate "convertire" una parte di essi acquistando Ethereum, per farlo vi sarà sufficiente andare sulla piattaforma del vostro exchange - come ad esempio Coinbase - ed effettuare la conversione.

Comprare Ethereum senza commissioni

Per comprare Ether senza commissioni si può usare il broker eToro che consente di comprare criptovalute reali senza alcuna commissione, pagando però lo spread che la criptovaluta presenta nel momento in cui effettueremo l'acquisto. Nel caso in cui si voglia invece vendere Ethereum, verrà applicata una commissione in quanto la vendita allo scoperto avviene solamente tramite CFD.

Quando comprare Ethereum: Previsioni ETH

Ethereum è una piattaforma software open source basata sulla tecnologia blockchain. Gli utenti della piattaforma Ethereum possono creare e distribuire applicazioni decentralizzate senza costruire la propria blockchain. Attraverso l'uso di contratti intelligenti, gli sviluppatori possono lanciare i propri token su Ethereum. Anche per questo, ETH è divenuta la criptovaluta più capitalizzata dopo Bitcoin. Molto spesso risente delle oscillazioni del valore di Bitcoin e ne replica l'andamento.

È molto difficile fare previsioni sull'andamento delle critpovalute. Eventi come quelli menzionati nel paragrafo precedente possono verificarsi inaspettatamente e mandare in fumo le nostre previsioni. Tuttavia secondo gli analisti del settore, Ether aumenterà il suo valore nel prossimo futuro attestandosi nel 2025 a 5000 dollari o più.

Ethereum sta per aggiornare la sua piattaforma passando da un modello "proof-of-work" a un sistema "proof-of-stake". La prima fase di questo importante aggiornamento è già stata completata. La fase successiva avverrà quest'anno prima che la fase finale sia completata nel 2023. Una volta completato questo aggiornamento, Ethereum sarà sostanzialmente più veloce, più economico e più scalabile.

Un altro fattore che potrebbe sostenere Ethereum nel 2022 è la continua crescita degli NFT. L'anno scorso, abbiamo visto diverse grandi aziende abbracciare questa nuova tecnologia. Coca-Cola, per esempio o la stessa Nike che ha fatto notizia quando ha acquistato un'azienda di scarpe virtuali che produce NFT. Nel 2022, è probabile che assisteremo a un'ulteriore crescita del mercato degli NFT man mano che la tecnologia diventerà più mainstream.

Quotazioni Ethereum: Grafico e storico dei prezzi

Qui di seguito il grafico con il prezzo di ETH in tempo reale:

Quali fattori determinano il prezzo di ETH Ethereum?

Il fattore più importante è la speculazione cioè l'attività degli investitori. Ether, a differenza di Ripple, non ha limiti di produzione. Come per Bitcoin, esistono Miner che danno supporto come potenza di calcolo di rete ed estraggono Ether. Quindi un disinteresse improvviso da parte degli investitori o un'eccesso di offerta di criptomoneta rispetto alla sua domanda, può fare diminuire improvvisamente il prezzo della moneta digitale.

I fondatori e tutti coloro coinvolti hanno interesse a che il valore della criptovaluta si mantenga a dei buoni livelli ma non sono enti governativi come le banche centrali che possono, anche in modo coatto, proteggere la propria moneta.

  • Hard fork: Queste sono delle rotture nei protocolli. Man mano che la rete di utenti e minatori cresce possono nascere divergenze sui protocolli della blockchain (ad esempio sulla questione di rendere più veloci le transazioni come è avvenuto per Bitcoin).

  • L'implementazione dei nuovi protocolli: alcuni utenti aggiornano i protocolli, altri non lo fanno. Questa situazione viene chiamata Hard Fork. Nel momento in cui avvengono queste situazioni, la moneta digitale è soggetta a più volatilità in quanto è necessario verificare l'impatto della modifica sulla rete e se effettivamente sarà un beneficio o un peggioramento.

Relazione tra social media e prezzo di ETH

Tra i fattori che maggiormente influenzano la quotazione di ETH ci sono sicuramente gli sviluppi tecnologici legati al mondo della blockchain in relazione all'uso delle criptovalute sulle piattaforme dei social. A partire dal febbraio 2022, ad esempio, gli utenti di Twitter possono utilizzare il loro portafoglio Ethereum per inviare e ricevere mance dagli altri.

Il servizio di mance di Twitter consente agli utenti di inviare pagamenti in una serie di valute, comprese le criptovalute come Bitcoin ed Ethereum, ad altri account attraverso la piattaforma del social media. L'aggiunta del supporto Ethereum segue l'introduzione a settembre di Bitcoin tipping, e faciliterà pagamenti più veloci.

Come investire in Ether?

L'investitore ha due modi fondamentali per negoziare in Ethereum così come con qualunque altro asset. A seconda di che investimento vuole fare (lungo, medio o breve termine) determinerà il suo modo di agire.

Investire in Ether a breve termine

Chi vuole operare nel breve termine, può fare trading su ethereum, acquistando in giornata o dopo qualche giorno/settimana. Questo si può fare tramite le piattaforme exchange e le piattaforme di trading CFD.

Investire in Ether a lungo termine

Il secondo tipo di investimento su Ethereum è quello a lungo termine. Questo consiste nel comprare ETH e mantenerli anche per qualche anno.

Tra i vantaggi dell’investimento su Ethereum a lungo termine va sicuramente presa in considerazione la diversificazione del proprio portafoglio di investimento (in aggiunta a fondi, azioni ecc.).

Piattaforme per investire in Ethereum in italia

Veniamo ora alla parte forse più interessante per gli investitori: come comprare e vendere criptovalute, in questo caso Ethereum. Per farlo dobbiamo necessariamente affidarci a exchange od a broker. Le differenze tra le une e le altre ci sono e sono importanti. Vediamo cosa caratterizza gli Exchange.

Leggi il nostro articolo su eToro vs Coinbase.

Exchange per acquistare Ethereum

Sono piattaforme di scambio valuta in cui, a fronte di un pagamento in valuta fiat, si ottengono criptovalute. Per una analisi approfondita sugli exchange, leggi il nostro articolo.

Solitamente non sono regolamentati (quindi occorre stare molto attenti a non incappare in truffe), come asset negoziabile hanno solo le criptovalute e le commissioni applicate sono, di solito, elevate. Inoltre si ha la necessità di ottenere anche un wallet digitale soprattutto quando le quantità di criptomoneta diventano ingenti.

Molti Exchange offrono l'opportunità di mantenere sulla loro piattaforma le cripto e questa può essere una comoda soluzione in caso di piccole quantità scambiabili all'occorrenza. Tuttavia, nel momento in cui il capitale in cripto diventasse molto consistente, lasciarle sulla piattaforma non sembra essere la cosa più saggia da fare. Se, per qualunque motivo, l'exchange dovesse fallire (vedi gli ormai famosi casi della MT.Gox, Bithumb e Quadriga CX, solo per citarne alcuni), vedremmo sfumare anche il nostro patrimonio.

Diventa quindi essenziale avere già a disposizione un portafoglio digitale o servirsi di Cold wallet, cioè chiavette usb su cui trasferire e detenere i propri Ether.

Comprare Ethereum su Coinbase

Per comprare Ethereum con Coinbase è sufficiente seguire i passaggi che si possono visualizzare nell'immagine sottostante, ricavata dal sito ufficiale di Coinbase.

Vediamo invece i broker CFD.

Comprare e vendere Ethereum con broker CFD

Questi broker, almeno quelli che vi segnaleremo, sono regolamentati e quindi offrono maggiori garanzie a tutela dell'investitore. Offrono l'opportunità di investire su un ampio ventaglio di asset, non solo critptovalute e i costi solitamente sono inferiori. Inoltre offrono l'opportunità di utilizzare un conto demo per impratichirsi con la piattaforma e porre in essere le proprie strategie in una sorta di simulazione quindi non rischiando davvero il proprio capitale.

Con questi broker si ha l'opportunità di investire in CFD, Contratti per differenza. Come funzionano?

Se si entra in posizione di acquisto (long) si può guadagnare quando il valore della criptovaluta aumenta, mentre se si entra in posizione di vendita allo scoperto (short) si guadagna quando il valore scende. Chi ha saputo investire in maniera strategica su Ethereum, ha sfruttato entrambe le posizioni per ottenere profitto. Questo modo di operare si può applicare anche ad altri asset, non solo alle criptovalute.

Un ultimo importante vantaggio è che non si pagano commissioni sulle operazioni ma solo uno spread, differenza tra il prezzo di acquisto e di vendita.

Vedi come comprare criptovalute (tra cui ETH) in questo video nel quale vengono illustrati i passaggi spiegati ad inizio articolo:

Vediamo ora quali piattaforme usare per investire in Ether.

eToro

Va sottolineato che da qualche tempo eToro non è più soltanto un broker CFD, ovvero non opera più solamente con questi strumenti derivati, ma permette negoziazioni sugli asset veri e propri in relazione alle azioni e alle criptovalute. (Clicca qui per accedere al conto demo.)

Cosa significa questo nella pratica?

In pratica significa che se acquisteremo Ether, staremo acquistando il sottostante, la criptovaluta reale. Non verrà applicata la leva finanziaria e non verranno addebitate commissioni. Se invece apriamo una posizione di vendita, staremo negoziando in CFD.

Non si può, analizzando eToro, non parlare della nuova piattaforma di eToroX. Piattaforma per professionisti, pensata come un vero e proprio exchange e cripto wallet. eToro offre quindi la possibilità di tenere i nostri criptosset in un unico posto, prestando attenzione, come è sua abitudine, alla protezione dati e conti utente. Iscriviti ed inizia a investire in Ether.

Leggi come usare eToro: guida completa

Plus500

La fama di Plus500 è indiscussa: trader di tutto il mondo si affidano a questo broker per i loro investimenti online. Quotato anche sulla Borsa di Londra, l’utilizzo di Plus500 è sicuramente un altro modo per operare con Ethereum. Si può aprire un conto reale facendo versamenti con PayPal, bonifico o carta di credito.

Plus500 ha sviluppato anche una pratica app per operare in mobilità sulle criptovalute (tra quelle proposte ci sono NEO, Bitcoin, Litecoin e altre). Oltre alle criptovalute si può operare anche su indici, azioni o ETF.

Leggi come usare Plus500: guida completa

Capital.com

Capital.com, clicca qui per accedere al conto demo, è il terzo broker che desideriamo mostravi: è un broker CFD, sul mercato dal 2017. Ha un'ampia varietà di asset su cui negoziare, tra cui Ether.

Capital.com mette a disposizione dei suoi utenti la sezione 'Investimenti Tematici' in cui è possibile investire su Cripto Index, un portafoglio di monete digitali bilanciate e gestite dagli esperti della piattaforma. Con un unico click quindi è possibile negoziare su più criptovalute venendo in aiuto di quegli utenti meno esperti. Si negozia in CFD.

Leggi come usare Capital.com: guida completa

Perché investire in Ethereum?

Non ci addentreremo in questa sede in specifiche e tecniche analisi su cos'è la blockchain, nodi Ethereum e altri aspetti difficili anche a comprendersi, tuttavia per conoscere su cosa stiamo investendo è necessario sapere su cosa poggia il progetto e perché è considerato sicuro.

La continua evoluzione di Ethereum ha aperto la strada a tutta una nuova serie di funzionalità, dando nuova vita alla desiderabilità di ether. Questo è di buon auspicio per il potenziale della blockchain ed il prezzo di ether. Inoltre, i sostenitori di ethereum hanno recentemente implementato l'aggiornamento Eth2 per rafforzare l'infrastruttura della rete. L'entusiasmo degli investitori per il passaggio all'Eth2 - che rende la rete Ethereum considerevolmente più scalabile, sostenibile e sicura - ne sta alimentando il prezzo e la popolarità.

L'ascesa del metaverso

Le tendenze emergenti delle criptovalute come DeFi, NFT e il metaverso hanno ulteriormente galvanizzato l'attività sulla blockchain di ethereum, facendo salire la domanda di ether. L'hype del metaverso è salito bruscamente dopo che Facebook si è ribattezzato Meta per riflettere la sua crescente attenzione sul mondo virtuale dove le persone lavoreranno, giocheranno e socializzeranno.

La domanda di token metaverse alimentati da ethereum è destinata a crescere di conseguenza. Esempi di piattaforme di realtà virtuale sulla blockchain di ethereum includono Decentraland, The Sandbox e Axie Infinity.

Il futuro degli Smart Contracts

I contratti intelligenti permettono ai creatori di costruire applicazioni decentralizzate che possono servire a diversi scopi. Queste applicazioni includono strumenti finanziari come gli scambi di criptovalute, piattaforme di prestito decentralizzate, e servizi di dati come Matcha, che cerca più scambi di criptovalute per i prezzi migliori. Ma ci sono anche categorie di dapps per cose come l'acquisto e la vendita di opere d'arte digitali, giochi e tecnologia per sviluppatori.

Il concetto open source di Ethereum permette agli sviluppatori di costruire criptovalute completamente nuove su di esso, come Chainlink e XRP, che sono noti come token. Alcuni di questi asset si presentano sotto forma di diverse criptovalute di cui potreste aver sentito parlare, come Tether (USDT), Uniswap (UNI), o USD Coin (USDC).

Ma le criptovalute non sono gli unici beni digitali che possono essere creati su Ethereum - recentemente gli NFT, o token non fungibili, sono un altro esempio di qualcosa creato usando Ethereum. Questi token digitali sono alimentati da Ethereum e sono utilizzati per rappresentare la proprietà di oggetti unici, secondo il sito web di Ethereum.

Cos'è e come funziona Ethereum

ETHEREUM

Data di lancio:

30 luglio 2014 

Importo raccolto da ICO:

$18.4M

Minabile:

Proof-of-Work, Proof-of-Stake

Fondatori:

Vitalik Buterin, Anthony Di Iorio, Gavin Wood, Joseph Lubin, Jeffrey Wilcke, Mihai Alisie, Amir Chetrit, Charles Hoskinson

Fork:

Ethereum Classic

Tipo:

Piattaforma

Ethereum utilizza una blockchain pubblica decentralizzata simile a Bitcoin. Mentre Ethereum ha iniziato con un algoritmo di estrazione Proof-of-Work, sta lentamente implementando Proof-of-Stake. Vitalik Buterin, insieme al resto del team fondatore, ha iniziato il progetto nel 2014. Vitalik è considerato il volto di Ethereum e spesso consiglia i progetti che operano sulla rete Ethereum.

Anche se i termini Ethereum e Ether vengono usati in modo interscambiabile dai trader, non fanno riferimento alla stessa cosa:

  • Ethereum è la piattaforma decentralizzata per eseguire Smart Contracts e Dapps. Gli Smart Contract o contratti intelligenti, lo ripetiamo, sono contratti che, seguendo dei parametri standardizzati, eseguono determinate operazioni in modo autonomo senza l'ausilio di intervento umano. Per Dapps invece si intendono delle applicazioni decentralizzate eseguite in modo indipendente

  • Ether (ETH) è invece la criptomoneta che circola nella blockchian della piattaforma Ethereum.

Le applicazioni digitali (Dapps) che utilizzano esclusivamente la cripto Ether possono riguardare qualsiasi cosa: contratti di lavoro, affitti, raccolta fondi etc..

Supponiamo, ad esempio, un'applicazione sulle consegne a magazzino pagabili con Ether. L'applicazione consentirà pagamenti rapidi in quanto viene eliminata tutta una serie di controlli non più necessari come: l'esistenza di una persona fisica che convalidi la ricezione della merce, l'attesa per i documenti, l'emissione del pagamento e la ricevuta. Ogni transazione viene effettuata nell'ordine di pochi secondi.

Il progetto di Ethereum verifica e monitora le transazioni attraverso migliaia di computer autonomi in tutto il mondo. Se ogni utente convalida una transazione secondo una cronologia di registro mantenuta su ogni computer, quella transazione è legittima.

Ethereum, in sostanza, è una piattaforma decentralizzata del web 3.0 orientata alla pubblicazione peer to peer di Smart Contracts. Lo sviluppo di Ethereum ha avuto inizio nel 2013 come progetto open source e nel corso degli anni molti utenti hanno contribuito a migliorare il codice sorgente, facendone oggetto di studi e argomenti accademici.

Smart Contracts Ethereum

Gli utenti della rete Ethereum possono creare e utilizzare contratti intelligenti, che sono strumenti open-source sulla blockchain Ethereum. Questi contratti intelligenti hanno delle regole da rispettare e tutte le regole devono essere visibili al pubblico.

Molti sostenitori di Ethereum credono che i contratti intelligenti possano sostituire gli intermediari nelle industrie tradizionali. I contratti intelligenti hanno la capacità di svolgere compiti come far incontrare acquirenti e venditori, garantire i pagamenti delle assicurazioni ed eseguire i pagamenti degli stipendi ai dipendenti.

Ether: il token

L'Ether è la valuta utilizzata per elaborare tutte le operazioni sulla rete Ethereum. Tutte le transazioni su Ethereum hanno una tariffa misurata in Gas. Il Gas di una transazione misura la quantità di Ether che deve essere usata come tassa. Il prezzo del Gas può cambiare a seconda della domanda e del volume delle transazioni.

Ethereum ICOs

Molte startup blockchain si sono rese conto che l'uso delle Initial Coin Offerings (ICOs) era un ottimo modo per raccogliere denaro. Le startup potevano creare un token e venderlo per alcuni Ether per finanziare i loro progetti. Questo token rappresenterebbe una certa funzione della startup. Per esempio, il token Golem può essere usato per pagare la potenza di calcolo e il token Filecoin può essere usato per pagare lo storage decentralizzato.

Man mano che il progetto si sviluppa e la domanda per il token aumenta, il token diventa sempre più prezioso. I primi investitori vengono ricompensati per il loro investimento iniziale quando vendono il token per un profitto. La stessa rete Ethereum ha lanciato una ICO, raccogliendo oltre 18 milioni di dollari, vendendo ogni Ether ad un prezzo di 0,30 dollari.

Conclusioni

La critpovaluta Ether ha ottenuto una capitalizzazione di mercato inferiore solo a Bitcoin. Secondo alcuni esperti del settore, presto sorpasserà Bitcoin. Le previsioni nel futuro fanno prospettare rialzi di tutto rispetto.

In questo articolo abbiamo avvisato dei pericoli che si possono incorrere nell'uso di Exchange non regolamentati e accennato alle truffe che sul web possono intrappolare gli incauti.

Abbiamo poi mostrato piattaforme che consentono l'investimento in questa moneta digitale sia attraverso l'uso dei CFD che negoziando l'asset sottostante (eToro). Anche l'uso di modalità di pagamento come PayPal può essere una forma aggiuntiva al fine di rendere sicuri i nostri dati e di rendere più veloci le nostre transazioni.

Livio Colombo

Founder e Analista dei mercati

È un analista dei mercati. Si occupa di borsa e trading online dal 2011, e si è specializzato nella stesura di articoli relativi agli strumenti finanziari ed ai broker online. Ha scritto numerosi testi dedicati al mondo dei mercati finanziari e delle criptovalute.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro