Come iniziare a giocare in borsa online [Guida semplice]

April 10th, 2021 (aggiornato: May 10th, 2021)

Se stai cercando in un unico sito tutte le informazioni necessarie per iniziare a giocare in borsa nel modo profittevole, Startborsa.com è ciò di cui hai bisogno. Ti aiuteremo a comprendere il mondo degli investimenti in borsa online in modo consapevole

Potrai giocare in borsa online o, come si dice in gergo, fare trading online direttamente da casa se hai un pc, ma anche dal tuo smartphone o tablet ovunque tu sia attraverso delle App dedicate. 

Una precisazione prima di iniziare a mostrarti le migliori piattaforme di cui ti servirai per fare trading: anche se comunemente si parla di ‘giocare in borsa’ non si tratta affatto di un gioco! L’espressione viene utilizzata costantemente perché ogni trader sfida se stesso e gli altri, facendo forza sulla sua capacità di interpretare il mercato.

Per poter iniziare a fare trading online devi accedere necessariamente a una delle piattaforme che i broker mettono a disposizione. 

Ecco una lista delle più note: 

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 75% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    I CFD sono strumenti complessi e presentano un rischio significativo di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. 76,4% di conti di investitori al dettaglio che perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD con questo fornitore. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 67,7% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 10

    Licenza: Cysec 247/14

    Chat utenti in italiano

    Deposito Minimo Basso

    I CFD sono strumenti complessi e comportano un elevato rischio di subire perdite in poco tempo a causa della presenza della leva. Il 84% dei conti degli investitori retail subisce delle perdite durante il trading con CFD con questo fornitore. Dovresti assicurarti di aver compreso il funzionamento dei CFD e considerare se puoi permetterti di correre il rischio di perdere il tuo denaro

Trading online: cosa significa 

Con l’espressione trading online o giocare in borsa si indicano tutte quelle operazioni di compravendita (dette negoziazioni) che un utente può effettuare sul mercato utilizzando una serie di strumenti finanziari o asset, quali:

Non è necessario investire grandi cifre di denaro per fare trading online e questo è il principale motivo per cui molti utenti stanno servendosi di questi broker per negoziare un asset che gli appetisce. 

Naturalmente occorre essere preparati, dedicare studio all’analisi tecnica e fondamentale ma di questo parleremo in seguito. 

Le piattaforme di trading: cosa sono e a cosa servono

Prima di considerare cosa sono le piattaforme di trading, definiamo cosa si intende quando si parla di broker. I broker sono delle società di intermediazione finanziaria che forniscono le piattaforme e gli strumenti per effettuare le transazioni di trading. Le piattaforme di trading sono dei software che il broker mette a disposizione dei suoi iscritti. E’ su queste piattaforme che avvengono le vere e proprie negoziazioni. 

Queste piattaforme, o la maggior parte di esse, rendono possibile uno stile di negoziazione semplice ed intuitivo, ideale anche per chi inizia e offrono specifiche funzioni grafiche, molto apprezzate dai professionisti.

Ecco ad esempio come si mostra la piattaforma di eToro, una delle più famose piattaforme che puoi provare attraverso il conto demo accendendo a questa pagina ufficiale:

etoro piattaformaSu Plus500 si presenta invece in questo modo:

plus500 piattaformaSu Capital.com in questo:

capital piattaformaIndipendentemente da come la piattaforma si presenti, in ogni piattaforma troverete le seguenti informazioni: 

  • Lista degli asset su cui è possibile investire. eToro fornisce per default una lista da lui scelta ma nulla vieta all’utente di cambiarla e scegliere altri asset da inserire come preferiti

  • Per ogni asset, in primo piano, si conosce il prezzo lettera (Vendere) e denaro (Aquistare)o (ask e bid in inglese)

  • Grafici in tempo reale su più archi temporali. Solitamente è possibile associare a questi grafici degli indicatori per l’analisi tecnica 

  • Voci del conto (capitale  disponibile, quanto si è investito, profitti o perdite che si stanno realizzando)

  • Calendario Economico (utile soprattutto nel Forex)

  • Informazioni sull’asset su cui si desidera negoziare (i costi di overnight, lo spread, etc)

Vediamo ora come si possono usare queste piattaforme. 

Come usare le piattaforme principali

Per una dettagliata analisi delle stesse rimandiamo alle nostre guide complete. In particolare: 

  • se siete interessati alla piattaforma eToro, leggete la nostra Guida completa eToro,

  • se volete conoscere meglio la piattaforma di Plus500, leggete la Guida completa su Plus500

  • se invece desiderate approfondire il broker Capital.com, leggete la Guida Completa Capital.com

 In questa introduzione vi faremo vedere come usare la piattaforma di Capital.com per investire.

  • Occorre registrarsi, è un'operazione molto veloce, in tutto vi richiede solo pochi minuti. Se avete un account Apple, Google o Facebook potrete usare anche quelli per velocizzare l’accesso. Se usate il conto demo di cui parleremo in seguito ancora meno. 

  • Scegliere su cosa vogliamo negoziare.

  • In base alle previsioni che pensiamo avrà il trend dell’azione, decidiamo se acquistare o vendere l’asset. In realtà, ciò su cui si sta negoziando su piattaforme come Plus500 e Capital.com, sono i CFD, Contratti per differenza. Solo con la piattaforma eToro si possono acquistare e vendere, in relazione alle sole Azioni e Criptovalute, gli asset veri e propri. 

  • Supponiamo che si decida di acquistare. Si aprirà la seguente finestra.

  • piattaforma capital grafico

  • La piattaforma vi mostra il prezzo unitario di una azione. 

    • Dovrete impostare la quantità. 

    • Vi mostrerà il margine richiesto ovvero il capitale che state investendo. 

    • Dovrete impostare la chiusura in perdita (Stop Loss) e quella in profitto (Take Profit) se lo volete

    • potete decidere se acquistare a quel prezzo o aspettare che scenda ulteriormente. Se doveste decidere di aspettare un determinato prezzo, stareste ponendo in essere un ordine di acquisto o vendita. Anche nel caso in cui il mercato è chiuso si può impostare un ordine di vendita o di acquisto.

    • una volta decisi questi parametri non occorre far altro che cliccare sul pulsante Acquista o Vendi o Ordine e troverete la vostra posizione aperta in Portafoglio nella colonna di sinistra. Quando deciderete di chiuderla basterà, sempre dalla sezione Portafoglio, selezionare l’asset che si vuole chiudere e cliccare il pulsante Chiudi. 

    • Nota bene: non bisogna vendere se si ha acquistato o acquistare nel caso in cui si sia venduto, perchè in tal caso si starebbero aprendo ulteriori posizioni. Quando si vuole chiudere una posizione occorre semplicemente cliccare su Chiudi.

Aprire una posizione

Aprire e chiudere posizioni è semplicissimo ma sapere se in quel momento sia meglio aprire una posizione acquistando o vendendo è tutta un’altra storia. 

Chi ‘gioca in borsa’ lo fa per un obiettivo semplice: guadagnare e non perdere. 

Il funzionamento del mercato e quindi il valore di un asset dipende essenzialmente da un fattore principale: il gioco-forza tra domanda e offerta. Se è più forte la domanda, cioè sono molti quelli sul mercato che vogliono comprare l’asset in relazione a chi lo vuole vendere, allora il prezzo aumenterà, viceversa diminuirà.

La bravura del trader sta nel fare giuste previsioni sull’andamento futuro di un asset. Non si tratta di fare gli indovini ma semplicemente di usare strumenti di previsioni per capire quale sarà il trend dell’asset nel medio-breve periodo. 

Difficilmente il trading online è utilizzato per investimenti di lungo periodo (a 10, 20 anni a cui ci hanno abituati banche e assicurazioni) ma per muoversi all’interno del mercato per massimo qualche settimana. Si possono aprire posizioni e chiuderle nell’arco dello stesso giorno, nell’arco di qualche giorno o nell’arco della settimana. 

Lasciandole aperte per più tempo, alcuni costi potrebbero lievitare e diventare pesanti sul profitto o perdita che vogliamo realizzare.

Il trader otterrà profitti nel momento in cui le sue previsioni si realizzano, subirà perdite quando il trend si muoverà a contrario rispetto le previsioni.

Startborsa.com si propone con le guide completamente gratuite di aiutarti proprio in questo: di comprendere i meccanismi del mercato, di farti conoscere i principali indicatori che possono aiutarti nella previsione del trend e aiutarti a familiarizzare con le migliori piattaforme. Ti informerà anche su quelli che possono essere dei rischi che affrontano i trader e come eliminarli o diminuirli. 

Livelli di esperienza

Pensi di avere bisogno di questa guida solo se sei un principiante? Non è così. C’è sempre spazio al miglioramento di strategie e conoscenza!

I livelli di esperienza sono essenzialmente 3:

  • Principiante. Appartiene a questa categoria chi non ha mai fatto trading online e ne sa poco o nulla di questo mondo affascinante

  • Intermedio. Hai imparato le basi dell’analisi tecnica e ogni tanto poni in essere transazioni ma non è sicuramente la tua attività principale

  • Esperto. Il trading online non ha più segreti e fai abitualmente trading. 

A seconda del livello in cui ti trovi, dovrai seguire determinati percorsi e i tuoi obiettivi saranno diversi.

Vediamo in sintesi cosa fare dipendendo dal livello di esperienza.

Principiante

Se non si sa nulla del trading online, si deve prima di tutto imparare. Per esempio puoi continuare leggendo il nostro Corso facile di trading, guardare i nostri video tutorial.

Dovrai informati e conoscere bene il principale strumento finanziario derivato che trattano questi Broker: i CFD o Contratti per differenza.

Inoltre potrai informarti su ogni piattaforma o broker leggendo le nostre guide come, ad esempio, la guida su eToro.

I video, in questi casi, sono davvero uno strumento prezioso per imparare: potrai rivederli all’infinito e riascoltare i concetti quanto vuoi al fine di assimilarli. Di solito non sono lunghi e danno le informazioni principali senza dilungarsi troppo. E’ un metodo di apprendimento veloce e pratico.

E mentre leggi o ascolti uno dei nostri video, sarà utile essersi già iscritto a una delle principali piattaforme e vedere nella pratica gli elementi descritti nelle guide. Per farlo senza correre il rischio di perdere il tuo denaro, potrai utilizzare i conto demo che ogni piattaforma tra quelle elencate mette a disposizione. 

Il conto demo

Il conto demo è un conto che utilizza denaro virtuale ma permette di aprire posizioni su quanti asset vogliamo e vedere come va. Anche quando sarai diventato un esperto, potrai continuare ad usarlo insieme al tuo conto reale per porre in essere le tue personali strategie e osservare se danno risultati vincenti oppure no. 

Con il conto demo si fanno operazioni in modalità di prova, simulando. Naturalmente il conto demo o virtuale e quello reale rimangono sempre separati e si possono mantenere per tutto il tempo che uno vuole. Prova subito il conto demo che preferisci e inizia a tradare in sicurezza.

Nella versione demo potrai usare tutti gli indicatori e disegni utili che un utente ha a disposizione nella versione reale e le variazioni di prezzo dell’asset sarà la stessa del conto reale. In alcune piattaforme, come Capital.com, non sono disponibili tutti gli asset nella versione demo ma solo alcuni. Questa potrebbe essere l’unica differenza tra il conto demo e quello reale. 

Potresti iniziare a tradare nel trading Forex, il mercato valutario, particolarmente interessante e anche abbastanza semplice da comprendere. 

Vuoi sapere altro riguardo al trading online? Leggi la nostra guida completa.

Intermedio

Sarai d’accordo con me sul fatto che alla conoscenza non c’è limite e quindi c’è sempre spazio per imparare dell’altro. 

Perchè non approfittare delle nostre guide complete sulle più note piattaforme di trading CFD oggi sul mercato? Leggi le nostre guide a eToro, Plus500, Capital.com.

Se invece vuoi conoscere altro, allora inizia a prendere confidenza con la piattaforma più utilizzata dai trader esperti: MetaTrader, leggi la nostra guida completa.

Esperto

Se ci si considera già esperti, forse si conoscono già piattaforme come MetaTrader 4 e 5.

Potrebbe essere interessante valutare la guida agli Expert Advisor di Metatrader.

Forse non sai che esiste la possibilità di creare un expert advisor all’interno della stessa piattaforma tramite l'aiuto di risorse esterne.

Vantaggi di Fare Trading Online

Perchè si potrebbe preferire giocare in Borsa online da casa invece che investire i nostri risparmi in altri modi? Ci teniamo a precisare che i due metodi, quello più tradizionale e quello più innovativo non sono in contrapposizione tra loro. Un investitore può quindi rivolgersi a una banca e può operare nel trading online.

Vediamo le differenze tra l’una e l’altra modalità. 

Che differenza c’è tra fare trading online e comprare azioni in banca?

Questa è la domanda che si pone chi sente parlare per la prima volta di trading online.

Le principali differenze si possono constatare in due aspetti:

  • rapidità

  • burocrazia

Fare investimenti in borsa online è molto più pratico rispetto a comprare titoli tramite una banca. Quando si acquista un titolo (Azione, Obbligazione, Titolo di Stato etc) tramite un istituto finanziario di intermediazione come può esserlo la banca, occorre espletare un’insieme di norme burocratiche notevoli.

Molto spesso anche i costi a cui si va incontro non sono pochi e il denaro minimo che si versa per iniziare un investimento solitamente non è inferiore a 5.000€.

Il trading online e soprattutto quello in CFD, questi strumenti derivati, è invece rapido. Nel giro di pochi secondo dal comando di aprire una posizione, essa viene aperta e inizia ad elaborare risultati. 

Non esiste burocrazia. 

Anche i costi sono nettamente inferiori e la quota minima di deposito per iniziare a tradare in CFD si aggira intorno a poche centinaia di euro.

Il trading con CFD è un sistema talmente semplificato e talmente utilizzato che persino alcune banche e Poste Italiane lo hanno scelto per offrire ai propri clienti la possibilità di negoziare su CFD.

Se vuoi saperne di più leggi il nostro articolo trading online: come non pagare commissioni’

Velocità di operazioni

Tra i vantaggi del trading online, rientra il fatto che aprire e chiudere operazioni può essere fatto in tempi brevissimi: pochi minuti, nell’arco della stessa giornata, nell’arco della stessa settimana.

Impostando gli Stop Loss e i Take Profit non si dovrà nemmeno stare sempre a monitorare l’andamento degli asset. 

Si può decidere quanto investire su ogni posizione e basteranno anche piccole cifre.

Quindi, riassumendo, i vantaggi di negoziare utilizzando le piattaforme di trading online sono: 

  • nessuna o pochissima burocrazia

  • Versamenti o depositi minimi di appena poche centinaia di euro. Alcune piattaforme danno la possibilità di aprire un conto reale con soli 20€ (vedi Capital.com) e 100€ (vedi plus500)

  • Pochissimi costi quantificabile in uno spread che il broker si tiene all’apertura della posizione ed eventuali commissioni di overnight qualora la transazione continua aperta per più giorni. 

  • Possibilità di fare trading in una giornata (Intraday trading)

  • Velocità nell’aprire posizioni

Una volta visti i vantaggi del trading online rispetto a quello tradizionale, veniamo a descrivere le migliori piattaforme per operare negoziazioni.

Le piattaforme leader nel Trading Online 

In questa nostra guida introduttiva vogliamo indicarvi tre piattaforme: eToro, Plus500, Capital.com. Di ciascuna vi indicheremo i pregi e le cose per cui è apprezzata dai suoi utenti.  

Sono broker regolamentati che presentano licenze ottenute dalle maggiori autorità di vigilanza dei mercati europei che non. Seguono quindi le direttive europee MiFID II volte a tutelare gli utenti che operano su queste piattaforme prestando particolarmente attenzione alla trasparenza e all'informazione sui rischi che si corrono.  

Iniziamo con eToro.

Piattaforma eToro

Nato nel 2008, eToro è una piattaforma semplice e intuitiva che offre un ampio ventaglio di asset su cui aprire posizioni.

E’ particolarmente apprezzato dai suoi utenti da due funzioni disponibili sulla piattaforma: 

  • Il Copy Trading, cioè la possibilità data a tutti gli utenti di copiare i migliori.

  • Il Social Trading, cioè la possibilità di ricevere consigli e suggerimenti in una bacheca tipo Twitter o facebook 

etoro copy tradingSe vuoi sapere di più riguardo a questo broker leggi la recensione completa di eToro.

Apri un conto demo su eToro e inizia a copiare i migliori

Vediamo ora qualche nota su Plus500

Piattaforma Plus500

Anche Plus500 è sul mercato dal 2008 ed è una piattaforma all’avanguardia nel trading online di Cfd. 

A differenza di eToro, che offre l’opportunità di acquistare e vendere anche in azioni e criptovalute, Plus500 è un broker per soli CFD, Contratti per differenza. Quindi con questa piattaforma non comprerete mai il sottostante ma sempre e soltanto CFD. 

Non è una piattaforma per principianti a meno che non si utilizzi il conto demo

Per una recensione completa, leggi la nostra guida a Plus500

plus500 brokerApri un conto demo e inizia a tradare con Plus500

Vediamo ora Capital.com.

Piattaforma Capital.com

Capital.com è un broke più giovane rispetto ai precedenti: nata nel 2016 è comunque stata accolta con favore tra gli utenti del trading online e nel 2018 è stata premiata come migliore piattaforma da diversi enti. 

capital.com brokerE’ apprezzata per essere una piattaforma intuitiva ed estremamente semplice. Una grafica priva di fronzoli che va all’essenziale senza però depurarla di quelle notizie che un trader competente deve sapere.

Se vuoi sapere di più su Capital.com, leggi la nostra guida completa.

Iscriviti subito e inizia a tradare con il conto demo di Capital.com 

Vediamo ora un ultimo aspetto.

App per dispositivi mobili

Siamo arrivati quasi alla fine del nostro primo articolo illustrativo su Startborsa.com e il mondo del trading online ma non possiamo non parlare delle App appositamente dedicate per fare negoziazioni da smartphone e cellulare. 

Le App per il trading online sono installabili su qualunque sistema operativo sia installato sul tuo dispositivo mobile. Le più note sono proprio quelle dei broker menzionati in questa guida: eToro, Plus500 e Capital.com.

Usarle è semplice: si dovranno scaricare dallo store del dispositivo, registrarsi per ottenere l’account personale ed accedere alla piattaforma. la grafica sarà leggermente diversa ma non le prestazioni o il modo di usarla. 

Ultime indicazioni

Startborsa.com non si propone solo di guidarti nel mondo del trading online attraverso guide e video tutorial, ma si propone anche di farvi conoscere i rischi di questo mondo e aiutarvi a ridurli. Si propone di avvertirti qualora scoprissimo siti poco sicuri o quanto meno che destano perplessità. In ultimo cercheremo di sottoporre alla tua attenzione quegli asset su cui un bravo trader può fare interessanti investimenti. 

Conclusioni

In questo articolo abbiamo voluto fare una panoramica generale di ciò che significa fare trading online, cosa significa aprire una posizione e chiuderla. Abbiamo dato risalto ai vantaggi che si possono ottenere operando online. 

Naturalmente, noi di Startborsa.com, ribadiamo che non si diventa milionari da un giorno all’altro e che questo non dovrebbe essere il vostro obiettivo. Ci vuole impegno e studio per sapere come intervenire sul mercato. 

Occorre decidere delle strategie vincenti per riuscire a ‘portarsi’ a casa piccoli guadagni costanti. Perdere tutto il capitale è altrettanto facile quanto guadagnarlo. All’inizio, ma anche in seguito, è opportuno aprire un conto demo e sperimentare le nostre strategie senza rischiare il denaro. Le piattaforme illustrate nell’articolo offrono ai loro iscritti questa possibilità.

Ci vuole studio e disciplina e se si seguono i consigli giusti sarà poi possibile anche arrivare a godere del proprio lavoro.

Buon inizio!

FAQ

Cosa si intende con l’espressione ‘giocare in borsa’?

L’espressione indica le negoziazioni che vengono effettuate sul mercato borsistico. 

Cosa si deve fare per giocare in borsa online?

Se si vuole giocare in borsa online, occorre servirsi necessariamente di un broker: società di intermediazione finanziaria che mettono a disposizione piattaforme dove si possono aprire posizioni di acquisto e vendita.

Quali sono i broker per poter giocare in borsa?

Ce ne sono diversi. In questa guida ne abbiamo visti tre: eToro, Plus500 e Capital.com. Anche se non dovesse essere tra questi, il broker che scegliamo, l’importante è che sia regolamentato cioè che siano legali in Italia.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro