Commissioni Plus500: Overnight e gestione delle posizione

Marilena
April 27th, 2022

Abbiamo dedicato la settima lezione della guida Plus500 alla gestione di una posizione a mercato chiuso e come chiudere una posizione già aperta. Specificheremo inoltre cosa si intende per commissione overnight e del trading automatico, sempre con esempi pratici. 

Imparare a gestire le varie situazioni che ti si propongono durante le operazioni di trading può aiutarti a sviluppare una strategia più efficente.  

Chiusura di una posizione Plus500

Se aprire una posizione significa avviare un’operazione di compravendita, chiuderla significa terminarla e incassare effettivamente il saldo dell’operazione (che può essere positivo o negativo). 

Un'operazione chiusa non ha più alcun effetto sul capitale del trader. Semplicemente cessa.

Come chiudere una posizione

La chiusura di una posizione avviene quando il trader clicca su “Chiudi posizione”. Come farlo? Ci sono due metodi. Il primo è accedendo alla sezione “posizioni aperte”, cercando la posizione specifica che desideriamo terminare e cliccando su “chiudi posizione”. Il secondo metodo è ricercando l’asset al centro della pagina e cliccando su “chiudi”. 

Alla chiusura effettiva della posizione, la piattaforma avvierà il calcolo automatico del bilancio e si otterranno nuovamente i margini di mantenimento. A quel punto, il capitale sarà scontato al netto di perdite e profitti. 

Quando vuoi chiudere una posizione dovrai effettivamente chiudere quella in corso seguendo il metodo che ti abbiamo descritto in precedenza. 

Non dovrai aprire una nuova posizione in senso contrario, cioè non dovrai cliccare su “Vendi” se la posizione che hai aperto è in acquisto né viceversa cliccare su “Acquista” se la posizione che hai aperto è in vendita. Andresti solo a pagare inutilmente lo spread e non risolveresti nulla.

Mercato chiuso con Plus500

Quando ci si trova a mercato chiuso in Plus500 appare la dicitura “il mercato è chiuso” di fianco agli asset interessati da questa condizione.

mercato chiuso plus500Il mercato chiuso coincide con l’intervallo notturno in cui si trova il paese relativo a quel mercato specifico. Se volessimo investire in azioni americane, ad esempio, dovremmo tenere conto del fuso orario. Aprendo l’asset quando qui in Italia è mattina, troveremo la dicitura mercato chiuso di fianco agli asset della borsa americana.

Per quanto riguarda i CFD, valgono le stesse regole degli asset sottostanti ai quali fanno riferimento. Stessa cosa vale per il mercato Forex, gli ETF e le materie prime. Questo discorso, invece, non vale per le criptovalute, asset disponibili alla negoziazione H24.

Leggi cosa sono i CFD in borsa.

Come aprire ordine a mercato chiuso

In una situazione di mercato chiuso è comunque possibile impostare dei preordini, che diventeranno operativi una volta che il mercato riapre. Quando si effettua un preordine, però, bisogna ricordarsi di non partire dallo stesso prezzo di chiusura dell’asset ma da un livello diverso. Questo perché normalmente alla riapertura del mercato, il prezzo dell’asset è differente rispetto al prezzo che aveva raggiunto la sera prima proprio a causa dei preordini.

Per avviare un preordine a mercato chiuso, bisogna cliccare su acquista oppure vendi in corrispondenza dell’asset su cui si desidera investire. Si aprirà quindi la finestra laterale per le impostazioni. Nella finestra troverete la spunta automatica su “Acquista/Vendi quando il tasso è”. A questo punto si può procedere con l’impostazione dei vari livelli, tra cui stop loss, stop operativo e take profit. 

preordine plus500Per comprendere pienamente il funzionamento dei preordini, puoi avvalerti dell’uso del conto demo. Su questo conto potrai fare tutte le simulazioni che desideri, senza timore di subire perdite.  

Commissione overnight

La commissione overnight viene applicata dal broker e viene applicata alle operazioni che il trader desidera far rimanere aperte per più giorni (e quindi anche per una o più notti). 

Il costo di una singola commissione overnight è relativo ad una notte e quando si intende notte non si intende la mezzanotte la l’orario di chiusura delle contrattazioni per quel mercato. 

Per il fine settimana, quindi se il trader desidera far rimanere aperta un’operazione dal venerdì sera al lunedì mattina, dovrà pagare una commissione moltiplicata per tre notti.

NOTA: C’è da ricordare però che il mercato Forex, nonostante non chiuda mai, applica comunque una commissione overnight. 

overnightQueste commissioni sono relativamente basse, come puoi vedere nella sezione informazioni nella parte bassa dellìimmagine precedente, ma potrebbe diventare un prezzo importante quando si stabilisce una strategia che comprende l’apertura di una posizione per un periodo più lungo (settimane o mesi). Quindi bisogna tenerne conto. 

Possono esserci dei casi in cui la commissione overnight diventa un premio anziché un costo. Quando si verifica questa situazione la piattaforma segnalerà l’importo con un segno + o comunque senza un segno - di fianco alla scritta “premio sugli acquisti/vendite”.

Riapertura del mercato

Il mercato si considera aperto quando si possono effettuare contrattazioni. Per considerare l’apertura delle contrattazioni di un determinato strumento finanziario bisogna verificare gli orari di contrattazione del mercato al quale appartiene. Se si vuole investire in un'azione, va considerato il mercato a cui fa riferimento e così via per una materia prima, una coppia di valute o altro.

Come avevamo già anticipato, il prezzo di un asset alla riapertura del mercato, il giorno di contrattazione successivo, non riprende dallo stesso livello di prezzo ma potrebbe essere più alto o più basso a seconda proprio degli preordini effettuati. 

gap plus500Questa differenza è detta in gergo di trading “gap” e la si può notare dal grafico presente nell'immagine precedente, in corrispondenza dell'apertura del giorno successivo della contrattazione. Se la riapertura sarà a favore della direzione che avevamo previsto, potremmo ricevere benefici immediati alla riapertura. Viceversa, se il prezzo di riapertura non rispecchia la nostra previsione, si inizierà la giornata di contrattazione in perdita su quell’investimento.    

Come usare gli stop e gli alert

Gli ordini automatici, come abbiamo visto nella lezione specifica a loro dedicata, possono essere utili per contenere le perdite e proteggere i profitti. Abbiamo anche accennato al fatto che con la piattaforma di Plus500, gli intervalli tra i livelli di stop sono abbastanza ampi e se l’importo negoziato è molto piccolo (ad esempio, 15 euro) o non si dispone di un margine sufficiente di capitale, potrebbero essere inutilizzabili o comunque poco utili.

Per ovviare a questo problema, si possono sfruttare gli alert di Plus500. Attraverso questo servizio, si possono attivare delle notifiche personalizzate relativamente ad uno specifico asset al raggiungimento di determinati intervalli di prezzo. Si può decidere se ricevere queste notifiche via e-mail o sms. In questo modo, il trader potrebbe decidere di avviare o chiudere la sua operazione al raggiungimento di quel livello preciso, che non è contemplato dallo stop loss o dal take profit. 

alert plus500Si possono sfruttare gli alert anche alla riapertura della giornata di contrattazione, per identificare la direzione che prenderà il prezzo in base al livello che toccherà il gap, se al rialzo o al ribasso. 

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro