CFD: Cosa sono, esempi di Investimento e Broker migliori

0
10
segnali borsa

Con questa guida sui CFD ci proponiamo di spiegarti cosa sono e il loro funzionamento. Inoltre, ti parleremo dei migliori broker per operare con i CFD in sicurezza.

  • Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ** 75% of retail CFD accounts lose money
  • Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *76.4% of retail CFD accounts lose money **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Iq Option
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    • Guida Completa
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma:
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma CTrader, Mt4 e MT5
    • Spread bassi
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Nell’elenco che abbiamo inserito qui sopra sono esposti i principali broker per operare con i CFD presenti in Italia. Parliamo ovviamente dei migliori. Dai un’occhiata all’indice in basso per vedere se c’è un argomento che ti interessa più di altri.

Significato dei CFD

Quasi tutte le migliori piattaforme che si trovano sul web operano con i CFD (Contract for Difference). Questa parola, che significa Contratti per Differenza, è molto conosciuta nell’ambito del trading online. Si tratta del metodo per guadagnare di più.

I CFD sono un contratto derivato che replica il prezzo dell’asset a cui fa riferimento. Gli asset in questione possono essere di svariati tipi, dalle azioni alle valute, dagli indici stessi alle criptovalute fino ad arrivare ai titoli.

Esempio di CFD

Possiamo fare un esempio sul trading online sulle azioni Amazon. Cerchiamo di capire innanzitutto perché conviene usare i CFD per operare sulle azioni anziché comprare l’azione stessa.

All’epoca della loro invenzione nell’ambiente della Borsa di Londra (negli anni 90), i CFD erano sorti come alternativa al pagamento delle commissioni e delle tasse che gravavano sullo scambio azionario. Questa caratteristica rimane intatta fino ad oggi. Infatti i CFD non sono soggetti a commissioni. Il vantaggio fiscale che ne deriva continua ad attirare molti.

Comunque, questa non è l’unico elemento distintivo dei CFD. Attraverso di essi è possibile avere dei benefici economici sia se il prezzo dell’asset di riferimento aumenta sia se diminuisce (se si riesce a prevedere l’andamento nel modo giusto).

Continuiamo il nostro esempio sulle azioni Amazon. Acquistando il titolo, la possibilità di guadagno sarà data solo dall’aumento del prezzo. Viceversa, ci saranno solo perdite. Questa situazione implica il dover seguire le variazioni del mercato con una certa ansia. Usando i CFD invece, si può guadagnare in entrambi i casi. Nel caso del titolo Amazon, sia che il prezzo scenda sia che il prezzo salga sarà possibile trarne beneficio (ovviamente bisogna prevedere nel modo giusto l’andamento).

Trading con CFD

Il primo passo da fare per fare trading con CFD è scegliere una piattaforma adatta e aprire un conto. Una delle più valide al momento è 24option (iscriviti qui).

All’apertura del conto ti verranno richiesti i dati e potrai effettuare un deposito con vari metodi (bonifico, carta di credito, Skrill e altri). Dopo aver depositato, avrai la possibilità di iniziare a operare sul mercato. Se preferisci non investire ancora i tuoi soldi, puoi aprire un conto demo (senza necessità di deposito). Con il conto demo potrai fare pratica con la piattaforma e stabilire una tua strategia vincente senza rischiare.

Anche 24option non fa pagare commissioni sulle operazioni né quando si apre il conto né quando si opera. In questo modo chi fa trading contiene i costi di gestione del suo conto, a differenza di altre piattaforme che richiedono alte commissioni (come ad esempio Fineco).

Dato che ha tutte questi benefici, come fa a guadagnare un broker come 24option? La gestione di una piattaforma come quella di 24option comporta molto lavoro, ma avendo deciso di non far pagare commissioni il guadagno dovrà venire da altro. Infatti, viene applicato uno spread, che sarebbe la differenza di prezzo tra il prezzo di acquisto e il prezzo di vendita del contratto. Il pagamento dello spread da parte del trader costituisce il guadagno di 24option. A differenza delle commissioni, lo spread è molto più basso quindi conviene sicuramente di più al trader.

Pagare lo spread, dunque, fa sia gli interessi del trader che quelli della piattaforma (come quella di 24option). Alla piattaforma conviene mantenere bassi i costi di gestione dei trader così che possano decidere di operare in misura maggiore.

Perché abbiamo deciso di mettere in evidenza 24option? Semplicemente perché è tra quelle più facili da usare. I nuovi trader, inoltre, vengono aiutati da trader più esperti attraverso vari servizi. Un ottimo strumento quindi per chi inizia a fare trading.

Iscriviti su 24option cliccando qui. È gratis!

Fare trading CFD con eToro

Anche eToro è una piattaforma molto valida per operare con i CFD ed è la preferita di molti trader alle prime armi. La caratteristica che l’ha resa più popolare è la possibilità di fare trading automatico e copiare l’operativa di trader esperti. È un sistema di cui eToro possiede il brevetto ed è detto Copy Trading.

Attraverso un motore di ricerca, si può accedere alle bacheche dei trader professionisti e osservare lo storico delle loro operazioni. In base ai dati più convincenti, potremo selezionarlo e consentire così al sistema di iniziare a copiarlo in automatico per noi.

Utilizzando il sistema di Copy Trading non solo potrai iniziare a guadagnare da subito anche se sei ancora inesperto, ma potrai anche migliorare le tue conoscendo osservando come si muovono i migliori trader.

Iscriviti su eToro gratis! Puoi farlo cliccando qui.

Ma cosa ci guadagnano i trader esperti consentendo a eToro di utilizzare i loro dati per il Copy Trading? Ricevono un compenso direttamente dalla piattaforma a seconda di quante persone decidono di seguirli. Questo guadagno ovviamente si somma a quanto già guadagnano con le loro operazioni. Per questo i trader sono incentivati a fornire le giuste indicazioni, in modo che sempre più persone si affidino a loro (eToro viene spesso associato alla parola social network).

Imparare a fare trading con i CFD

Per fare trading con i CFD nel modo più consapevole possibile portiamo alla tua attenzione il valido ebook di 24option (tra i migliori sul mercato). Oltre ad essere scritto molto bene, è anche gratuito. Una vera occasione di imparare a fare trading come si deve senza spendere nulla. Scaricalo direttamente da qui gratis.

In Italia è un ebook molto famoso e molto scaricato. È scritto in modo comprensibile anche da un principiante e consente di fare subito pratica con il trading. Tieni conto che alcuni corsi possono arrivare a costare fino a 7 mila euro. Questo ebook, invece, è gratuito e davvero utile.

Scarica l’ebook di 24option da qui. Gratis.

Leva finanziaria dei CFD

Il fatto che il trading con i CFD sia più conveniente e che consenta di guadagnare nei due sensi del prezzo costituisce il suo punto di forza. Oltre a questo bisogna anche segnalare l’effetto della leva finanziaria. Di cosa si tratta?

Applicando la leva finanziaria al trading con CFD è possibile aumentare il volume dell’esposizione finanziaria per un valore che può raggiungere una moltiplicazione di 400 volte. Come?

Continuando l’esempio sull’azione Amazon, se investiamo 100€ al rialzo con i CFD, se il prezzo aumentasse realmente dell’1% avremmo un guadagno di 1€ (perché il CFD avrà replicato in maniera esatta il titolo). Se il broker ci consentisse di approvare CFD fino a raggiungere i 4.000 € a fronte di un nostro investimento di 100€, se il valore del titolo aumentasse dell’1% anche in questo caso, avremmo un guadagno di 400€ anziché di 1€.

In parola povere, è come se ricevessimo un prestito dal broker (anche se non è un prestito effettivo) per poter investire più soldi di quelli che in realtà abbiamo. Se le cose non dovessero andare bene, il broker chiuderà la nostra operazione prima che il capitale investito nell’operazione venga prosciugato.

Con la leva finanziaria, dunque, è possibile moltiplicare il guadagno e salvaguardare il proprio capitale facendolo fruttare di più. Il massimo che si può perdere sarà comunque solo la somma che abbiamo deciso inizialmente di investire.

Completamente diverso il concetto di marginazione applicato dalle banche. In questo caso, ne sconsigliamo l’utilizzo per evitare di perdere tanti soldi. Usando invece le piattaforme di CFD (come 24option) anche con la leva finanziaria la situazione non arriverà ad essere disastrosa.

Nel caso della marginazione, stiamo ricevendo un prestito dalla banca a tutti gli effetti. In alcuni casi, i trader arrivano a mettere come garanzia la loro stessa casa. Questo significa che se le cose dovessero andare male, la si può perdere. Se le cose dovessero andare bene, chiaramente i guadagni potrebbero essere  molto alti. Ma diversamente sarebbe davvero una situazione molto triste per il trader, andando ad intaccare non solo il capitale investito ma anche tutte le altre cose o somme fornite a garanzia. Bisogna stare molto attenti.

Quali asset consentono di operare con i CFD

Con i CFD si può operare su tantissimi tipi di asset, praticamente quasi tutti. Grazie alla flessibilità dei CFD, si può operare sul Forex, sui mercati azionari o delle materie prime. I CFD possono riferirsi sia a un asset semplice sia a un indice. 24option consente di fare trading su indici importanti (come Italia40) messi in risalto dalla piattaforma. Gli indici che elabora 24option sono, a detta dei trader, più facili da seguire in confronto a quelli ufficiali.

Con i CFD si può operare anche sui Bitcoin, sottoscrivendoli attraverso piattaforme che operano sul sottostante del Bitcoin. In realtà, usare i CFD per guadagnare con i Bitcoin è molto più conveniente rispetti all’acquisto vero e proprio.

Trading CFD con Forex

Il mercato Forex è l’ideale per operare con i CFD. Un CFD in questo caso corrisponde ad una coppia di valute. Sta al trader decidere su quale valuta avanzare la richiesta di acquisto o di vendita allo scoperto.

La convenienza è data dal fatto che si evitano le commissioni dei broker che non operano con i CFD (come gli ECN). In più, con la leva finanziaria si possono moltiplicare i guadagni.

Rischi dell’operare con i CFD

Come tutte le operazioni di trading, anche i CFD hanno dei rischi che bisogna conoscere per poterli arginare più possibile. Se ci propongono operazioni prive di rischio, si tratta sicuramente di una truffa. Se però usiamo broker legali e degni di fiducia (come quelli di cui abbiamo parlato finora) ci manteniamo alla larga dalle truffe.

I trader usano vari strumenti per arginare le perdite. Uno di questi è il Money Management. Questo sistema consiste nel dividere il capitale in tanti piccoli investimenti di circa il 5% del totale. Ogni investimento deve essere riferito ad un’operazione diversa, in modo da spalmare il rischio su più fronti e non dipendere dall’esito di un unico grosso investimento.

Le piattaforme migliori danno anche la possibilità di iniziare  fare trading con un capitale molto basso, compreso tra i 10 € e i 250 €.

Strumento di controllo del rischio: Stop Loss

Lo Stop Loss è uno strumento validissimo per controllare le perdite che va utilizzato al meglio. Il concetto di Stop Loss è che si accetta di perdere soldi per una singola operazione fino a un valore predeterminato (detto Stop Loss), al raggiungimento del quale la piattaforma uscirà in automatico dal mercato.

Molti trader principianti non sono a conoscenza dell’esistenza di questo utile strumento e quindi arrivano a perdere molto, senza sapere che potrebbero evitarlo imparando ad usare gli stop loss.

Per questo, la cosa migliore che puoi fare è scaricare e studiare questo ebook. Con questo corso potrai conoscere tutti i segreti per una buona operativa.

Conclusione

I vantaggi del trading con CFD sui mercati finanziari sono davvero molti. Considerando la leva finanziaria, il guadagno con prezzo sia in ascesa che in discesa, assenza di commissioni, uso semplice e controllo del rischio, parliamo di strumenti più che utili per un trader.

Ecco per te un elenco dei migliori broker CFD:

  • Piattaforma: etoro
    Deposito Minimo: 200 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply ** 75% of retail CFD accounts lose money
  • Piattaforma: plus500
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *76.4% of retail CFD accounts lose money **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: Iq Option
    Deposito Minimo: 10 €
    Licenza: Cysec
    • Interfaccia di ultima generazione
    • Deposito Minimo Basso
    • Guida Completa
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma: 24option
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)
  • Piattaforma:
    Deposito Minimo: 100 €
    Licenza: Cysec
    • Piattaforma CTrader, Mt4 e MT5
    • Spread bassi
    ➥ Inizia
    1star 1star 1star 1star 1star
    *Terms and Conditions apply **Your capital is at risk (CFD service)

Ricordati di scegliere broker legali, in linea con le normative internazionali per operare sui mercati. Solo in questo caso potrai stare davvero al sicuro dalle truffe. I broker dell’elenco precedente sono tutti regolamentati, semplici nel loro utilizzo, gratuiti e adatti anche ai principianti.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here