Lezione 7 – Forex CFD nella pratica

0
410
leva forex
leva forex

DISCLAIMER: A partire dall’agosto 2018, in conformità con i regolamenti ESMA, tali livelli di leva finanziaria non sono più raggiungibili in quanto la leva massima per il trading con i CFD è di 1:30 per tutti i clienti al dettaglio ai sensi della normativa UE.

Iniziamo ad entrare nel vivo e a capire in pratica come funziona il Forex CFD. Cosa succede quando abbiamo intenzione di una piccola somma sul Forex e più precisamente nella coppia valutaria EUR/USD? Il consiglio è quello di ripetere gli stessi procedimenti con la stessa piattaforma: lo scopo è quello di capire come funziona la piattaforma e quindi di imparare ad esercitarti con le operazioni dopo una prima pratica suggerita dagli esperti. Il primo passo da fare è quello di scaricare la piattaforma Plus500 e installarla sul vostro PC. Oppure, cliccate su questo link e successivamente su “webtrader, non serve il download”.

Ora siamo pronti per iniziare.

La prima cosa che vedremo quando si aprirà la piattaforma è la sezione dedicata alle valute, come potete vedere nell’immagine qui sotto.

plus500eurusd

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

Osserviamo bene la figura: a sinistra troviamo una lista in cui si possono scegliere anche altri strumenti finanziari, tra cui i cambi, cioè le coppie valutarie del Forex. A destra, è stato selezionato la coppia EUR/USD  e sotto compare automaticamente il grafico della coppia selezionata. Dato il trend in ribasso, puntiamo sul ribasso per darvi un esempio di operazione di trading.

Per puntare sul ribasso, anche se non abbiamo acquistato nulla precedentemente, clicchiamo sul pulsante “vendi” relativo alla coppia EUR/USD. A questo punto si aprirà la seguente finestra.

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

Quando è stato cliccato “vendi” il tasso era pari a 1,27: questo tasso continuerà a  cambiare in tempo reale fin quando lo decidiamo noi cliccando su “vendi” anche in questa finestra. È in questa fase che decidiamo una quantità di EUR/USD da negoziare e clicchiamo su vendi. Come potete vedere, qui c’è scritto “Utilizza la leva finanziaria” e per comperare una quantità pari a 6.000 € utilizziamo un margine iniziale a garanzia di 30€.

Abbiamo la possibilità anche di scegliere lo stop limit o stop loss, ma questo lo vedremo successivamente. Sebbene ora non lo facciamo, è importante sapere che è sempre bene impostare almeno lo stop loss per evitare di incorrere in eventuali ribassi repentini dello strumento su cui negoziate. Una volta cliccato su vendi compare la seguente finestra.

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

Ora si vede la nostra posizione appena creata. L’ID è il suo numero identificativo. P&P indica i Profitti e perdite: in qusto momento, poiché è stato appena lanciato, è pari a zero.

Sulla sinistra in basso della stessa schermata possiamo vedere ulteriori informazioni che ci permettono di capire meglio la nostra situazione finanziaria: questa è una buona possibilità per chi investe su tanti prodotti contemporaneamente.

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

State attenti:qui si fa riferimento al margine di mantenimento. Il margine iniziale, infatti, era di 30€: se fate la differenza tra la Equity e il bugdet disponibile il risultato fa 30€, proprio il valore del margine iniziale.

Se volete avere informazioni dettagliate su ogni singola posizione da noi aperta, occorre cliccare su “posizioni aperte” che troviamo in alto.

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

Qui è possibile vedere trovate tutte le informazioni e i pulsanti per chiudere la posizione o impostare stop limit e stop loss. È anche possibile leggere la differenza tra il margine iniziale e il margine di mantenimento.

Dopo venti minuti, chiudo la posizione: in questo arco di tempo già posso osservare un altro scatto in rialzo, il che significa che ho perso qualcosina.

Per recuperare i dati e vederli basta cliccare su “posizioni chiuse”.

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

Vediamo che l’operazione è stata chiusa in positivo: con un investimento di €30 ho guadagnato 6€,  se avessi investito 300 avrei guadagnato 60€, e tutto questo in pochissimi minuti.

Ora è il momento di vedere la posizione generale appena creata. Ritorniamo sulla sezione “negozia” e in basso a sinistra troviamo questa nuova situazione:

I prezzi sono a scopo puramente illustrativo e non dovrebbero essere interpretati come un avviso

Ora il valore “Disponibile” e quello di “Equity” risultano essere uguali. Questa nuova situazione si speiga perché non ci sono più operazioni aperte e quindi non c’è più differenza tra disponibile ed equity. Però vediamo che c’è un cambiamento: infatti, quando abbiamo iniziato il valore iniziale era di 17.038,28, a questa cifra ora vanno vanno aggiunti i 6,15 arrivando così a 17.044,43, più i 30€ del margine iniziale e arriviamo a 17.074,43. Non avete fatto i conti male: mancano 47 centesimi. Vi chiederete sono dove finiti. La risposta la trovate nella successiva lezione.

Passa alla lezione successiva – Lezione 8 – Basi per un Forex Sicuro, gli Stop

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here