Trading online: Testimonianze ed esperienze

Nadia
November 26th, 2021

Su Internet ci sono migliaia di testimonianze di chi ha fatto trading online molto discordanti tra di loro. Alcuni dicono che il trading è un metodo estremamente efficace per guadagnare soldi, secondo altri invece il trading è una truffa al 100% e bisogna starne alla larga.

Chi non ne mastica molto e si sta avvicinando da poco al mondo del trading potrebbe sentirsi confuso e disorientato. In questo articolo mettiamo un po’ di ordine e facciamo luce su ciò che è realmente il trading. Sicuramente non è una truffa, ma è innegabile che ci siano diversi truffatori. Fare soldi con il trading è certamente possibile, a patto di usare gli strumenti adeguati e di adottare una mentalità ricettiva.

Leggi il nostro articolo su Come cominciare a fare trading online.

Quando parliamo di strumenti adeguati facciamo riferimento ai broker, che devono essere innanzitutto regolamentati ed offrire metodi affidabili e facili, come il conto demo, da usare soprattutto per chi sta muovendo i primi passi. eToro è una delle piattaforme più apprezzate del settore, sia perché è regolamentata sia perché offre una serie di funzionalità che introducono con estrema semplicità al mondo del trading come il Copy trading e i CopyPortfolio.

Nei seguenti paragrafi analizziamo quali sono le principali truffe legate al trading, gli errori più comuni dei trader perdenti e le pratiche virtuose adottate dai trader vincenti.

Trading online testimonianze: occhio alle truffe

Le truffe rappresentano i principali problemi legati al mondo del trading. Molte persone sono attratte dall’illusione dei soldi facili e quindi cadono più facilmente nelle trappole preparate dai truffatori. Le truffe principali sono due: broker non regolamentati e falsi sistemi automatici di trading.

Broker non regolamentati

Molte persone che rilasciano testimonianze negative di trading in realtà hanno utilizzato broker non regolamentati, cioè operanti al di fuori del quadro normativo europeo che tutela gli investimenti. Le autorità competenti, rappresentate dalla CySEC in Europa, FCA nel Regno Unito e dalla CONSOB in Italia, vigilano proprio su queste normative assicurandosi che non ci siano truffe o anomalie.

Un broker regolamentato è vigilato da questi organi competenti, quindi non può in alcun modo organizzare delle truffe. Al contrario un broker non regolamentato, potendosi muoversi al di fuori del quadro normativo europeo, può organizzare tutte le truffe che vuole.

Approfondisci anche il nostro articolo: eToro: truffa o affidabile?

Falsi sistemi automatici di trading

Tra le persone che hanno rilasciato testimonianze sul trading online negative, ce ne sono parecchie che si sono affidate a falsi sistemi automatici di trading. Il trading online viene visto come uno strumento miracoloso in grado di trasformare poche centinaia di euro in migliaia di euro.

Il trading automatico in realtà esiste e può generare anche guadagni molto interessanti, ma sono comunque richieste attenzione e competenze di base. Un esempio virtuoso è il trading automatico di eToro che, tramite la funzione copy trading, consente di copiare i migliori trader della piattaforma ottenendo i loro stessi guadagni. Clicca qui per iniziare a copiare i migliori. É consigliabile seguire più trader così, se uno di loro dovesse fare previsioni sbagliate, ci sarebbero gli altri a compensare gli errori. E’ un’altro tipo di diversificaione.

E’ un trading automatico che non si basa su algoritmi ma segue le strategie di abili traders.

Le testimonianze online di trading di chi ha usato eToro sono molto positive, ma anche in questo caso non bisogna pensare che siano soldi facili. Non è sufficiente copiare i migliori trader, ma bisogna studiarli per carpirne i segreti e diventare a propria volta un ottimo trader.

Copy TradingeToro è una piattaforma multi-asset che offre sia l'investimento in azioni e criptoasset, sia il trading di attività in CFD. Si prega di notare che i CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro rapidamente a causa della leva finanziaria. Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si fa trading con questo fornitore di CFD. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

Testimonianze sul trading: quali sono gli errori più comuni?

Ci sono diverse testimonianze negative sul trading online. Si tratta di persone che hanno commesso degli errori, molti dei quali frequenti soprattutto per chi è alle prime armi.

Molti principianti si affacciano al mondo del trading come se fosse una miniera d’oro, pronta a regalare gioie e fortune a tutti. Chi approccia in questo modo facilmente cede alle lusinghe dei truffatori perdendo tutti i suoi soldi. 

I trader perdenti cercano scorciatoie veloci per fare soldi, magari seguendo il suggerimento di un tizio qualunque nei forum di trading o affidandosi a corsi di trading costosi e di bassa qualità con informazioni troppo teoriche ed anche sbagliate. Questi sono i primi passi verso il fallimento.

I trader perdenti non hanno umiltà, dopo aver letto un paio di libri pensano di essere i migliori e di sapere tutto sul trading. Invece di usare le demo, strumenti utilissimi per farsi le ossa nel trading senza investire soldi veri, fanno direttamente operazioni con soldi veri che puntualmente perdono.

Scopri quali sono i migliori libri sul trading online.

I perdenti cercano spesso informazioni o spunti utili sui forum di borsa, che invece sono luoghi dai quali stare alla larga per vari motivi. Innanzitutto chiunque può iscriversi con un nome falso ed una email fittizia, quindi i truffatori si intrufolano facilmente nei forum per spillare qualche soldo ai più ingenui. I migliori trader impiegano il loro tempo non sui forum, ma per cercare le operazioni migliori dove investire.

Infine i trader perdenti pagano le commissioni, cosa da non fare mai poiché il capitale viene eroso ad ogni operazione.

trading online testimonianze 0 comissioniChi opera con un capitale basso si ritrova quasi subito senza soldi poiché buona parte di essi è stata destinata alle commissioni. I migliori broker invece non chiedono commissioni

Per approfondire: Guida alle Commissioni eToro 2021.

Leggi anche LEZIONE 2 | Costi Conto Plus500 e Metodi di Pagamento.

Non perderti l'articolo Commissioni Capital.com [Lezione 8].

È possibile rovinarsi col trading?

Ci sono purtroppo molte persone che hanno commesso questi errori appena elencati e si sono letteralmente rovinate col trading. Vale la pena sottolineare ancora una volta l’importanza di fare trading solo con broker regolamentati, che danno l’opportunità di iniziare con piccole somme, come 100 (Plus500) o (eToro) 50 euro. Alcuni, come Capital.com, consentono di iniziare addirittura con 20 euro. Con un capitale iniziale di 20 o massimo 100 euro è impossibile rovinarsi.

Un altro pericolo evidenziato è quello dei truffatori che sanno manipolare mentalmente le persone più ingenue ed inesperte. Il loro modus operandi è quasi sempre lo stesso: mostrano enormi guadagni, naturalmente falsi, e poi propongono le stesse operazioni alla vittima di turno chiedendo dei soldi. Il trader principiante è talmente entusiasta che investe una vagonata di soldi, chiedendo addirittura dei prestiti con la certezza di guadagnare ancora di più.

I guadagni, falsi, crescono in maniera esponenziale e quando si decide di ritirare il profitto arriva la doccia fredda: non è possibile prelevare. Il broker, amichevole e gentile fino al giorno prima, adduce una serie di scuse fino a diventare irrintracciabile. In tal caso scatta una seconda truffa: la vittima viene contattata e gli viene profilata la possibilità di recuperare parte dei soldi pagando una tassa o una commissione molto alta. Naturalmente non si recupera nulla e si perdono altri soldi. Scenari che non possono assolutamente verificarsi con piattaforme regolamentate.

Sistemi virtuosi per evitare di perdere soldi

Partendo dal presupposto che scegliere un broker regolamentato (accedi da qui alla piattaforma di eToro, broker regolamentato) è il primo step da fare prima di iniziare a fare trading, ci sono due sistemi che consentono di ridurre i rischi: il money management e lo stop loss.

Per approfondire: Guida al Trading online

Il money management consente di suddividere il capitale in piccole quote, da usare in operazioni diverse. Diversificare gli investimenti consente di limitare le perdite: se un’operazione dovesse chiudersi in negativo, ci sarebbero le altre a generare profitti.

Altra interessante funzione è lo stop loss, cioè l’indicazione al broker di chiudere un’operazione quando si raggiunge un livello di perdita. In pratica il trader può decidere qual è la cifra massima che è disposto a perdere per ogni singola operazione.

Il binomio money management e stop loss consente di ridurre i rischi, limitare le perdite e massimizzare i profitti.

Broker come eToro, Plus500 e Capital.com offrono tutti questi strumenti di limite alle perdite. 

Testimonianze sul trading online positive

Dopo aver analizzato le testimonianze negative, ecco una serie di testimonianze positive online dei trader dalle quali emerge un dato significativo: tutti hanno usato esclusivamente broker regolamentati.

Un altro elemento che va sottolineato è la cosiddetta psicologia del trading. Molto incide l’approccio a questo mondo, che deve essere estremamente umile. Chi è alle prime armi deve muoversi con i piedi di piombo, avendo l’intelligenza di imparare da chi ha maggiore esperienza.

Per prima cosa bisogna quindi conoscere almeno le basi del trading leggendo libri e seguendo corsi affidabili (senza spendere fior di quattrini, in quanto molti sono anche gratuiti). Prima di scendere in campo vale la pena farsi le ossa con i conti demo, (puoi accedere qui alla demo di Capital.com), che aiutano a comprendere i meccanismi del trading senza spendere soldi veri.

Per iniziare con soldi veri è consigliabile copiare i migliori, sfruttando lo strumento di copy trading messo a disposizione da eToro, che consente di ridurre i rischi ed imparare dai migliori.

Conclusioni

Alla luce di quanto detto possiamo trarre alcune conclusioni. Per fare trading è necessario rivolgersi a broker regolamentati, senza cadere nell’illusione dei facili guadagni prospettati da abili truffatori. Inoltre è bene ricordare che il trading non è una scorciatoia per fare soldi, ma richiede impegno, studio e tempo.

FAQ

Come difendersi dalle truffe?

Usando esclusivamente piattaforme regolamentate senza farsi ingolosire dalle promesse di veloci guadagni.

Quali sono gli errori più comuni?

Uso di broker non regolamentati, falso trading automatico, mancanza di pratica e di studio, pagamento di alte commissioni, convinzione che il trading sia un modo facile per fare soldi, cieca fiducia di quanto detto nei forum.

Quali sono i sistemi per limitare le perdite?

Il money management e lo stop loss: il primo suddivide il capitale e lo investe in varie azioni ed il secondo chiude l’operazione quando si raggiunge un certo livello di perdita.

I principianti possono fare soldi alle prime esperienze?

Sì, a patto che si scelga una piattaforma affidabile, che si usino gli strumenti adeguati e che si approcci a questo mondo con tanta voglia di imparare.

Piattaforma per investire
Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro