Fare trading con Poste italiane si può?

Livio Colombo
November 21st, 2022

Fare trading online direttamente con Poste Italiane non √® pi√Ļ possibile come invece lo era alcuni anni fa. Oggi √® possibile¬†investire con Postepay,¬†la ricaricabile di¬†Poste Italiane,¬†grazie al fatto che molti broker online consentono depositare con questo metodo di pagamento. Cos√¨ come per altre carte prepagate che fanno parte del circuito VISA, anche chi √® titolare di un conto presso le poste italiane pu√≤ quindi depositare sul conto di un broker online - anche solo 20 euro con Capital.com - e comprare azioni con Postepay o comprare criptovalute.

Ecco i semplici passaggi per iniziare a fare trading usando la PostePay:

  1. Registrarsi a un broker. Puoi farlo da qui.

  2. Depositare o attivare la demo senza deposito

  3. Se si deposita, scegliere la cara di credito e quindi la propria postepay.

  4. Inizia a fare trading.

In questo articolo vedremo come investire con Postepay e fare trading online con Poste Italiane non direttamente dal sito delle Poste, ma attraverso intermediari regolamentati. In quest’ultimo caso, è molto importante affidarsi a piattaforme di trading online che garantiscano solidità e trasparenza, ovvero che siano in possesso di licenze rilasciate dagli enti preposti a questo fine.

Come comprare azioni con Postepay

Si può comprare e vendere azioni con Postepay utilizzandola come metodo di pagamento su siti di trading abilitati ad usare i circuiti Visa e Mastercard, ovvero tutti o quasi. Qui di seguito presentiamo alcuni tra i principali broker per farlo:

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 204/13

    Copia i Migliori Trader

    1000 asset negoziabili

    I derivati sono strumenti complessi e implicano un alto livello di rischio

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 292/16

    Formazione Gratuita

    Consulente Personale

    69.57% of retail investor accounts lose money when trading CFDs with this provider

  • Deposito Min: 20 (con carta)

    Licenza: Cysec 319/17

    Proposte senza commissioni

    Formazione Gratuita

    Il 87.41% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 50

    Licenza: Cysec 109/10

    Copia i migliori Trader

    Scelta TOP criptovalute

    Il 68% dei conti degli investitori al dettaglio perde denaro quando si scambiano CFD con questo fornitore. Dovreste considerare se capite come funzionano i CFD e se potete permettervi di correre l'alto rischio di perdere il vostro denaro.

  • Deposito Min: 100

    Licenza: Cysec 250/14

    Tra I migliori broker CFD

    Ampia scelta Criptovalute

    77% degli investitori retail perdono denaro quando operano con questo broker

Per cominciare a fare trading con Postepay basta andare sul sito del broker prescelto e aprire un conto. Questo conto rimarrà separato dal conto personale della Postepay. Nel momento in cui si esegue il primo deposito occorre scegliere la carta Postepay tra l’elenco di metodi che si possono utilizzare. In questo modo verrà associato al conto di trading la carta prepagata e ogni deposito e prelievo successivo verrà eseguito su quest’ultima in modo automatico. 

Quale sarà il costo per fare trading online con carta Postepay? Bisogna fare un distinguo tra depositi e prelievi. 

Quando si effettua un deposito, il broker non opera nessun costo mentre Poste Italiane solitamente addebita 1‚ā¨. Se, al contrario, si preleva (ovvero il trader vuole trasferire il denaro dal conto di trading alla carta PostePay) il broker potrebbe addebitare una commissione mentre Poste Italiane non imputa nessuna commissione.

Qui puoi leggere anche come depositare su broker che usano PayPal.

Perché comprare e vendere azioni con Postepay

Postepay √® un metodo di pagamento molto comune in Italia per gli acquisti online insieme a carte di credito, Paypal e altri strumenti di pagamento. Senza dubbio √® la carta ricaricabile pi√Ļ utilizzata in Italia.

Il fatto di disporre di una Postepay permette di effettuare depositi velocemente e con un budget limitato. Ad esempio, si potrebbe utilizzare il credito della postepay come budget esclusivo per fare¬†trading on line. In questo modo, si pu√≤ avere un ‚Äúconto separato‚ÄĚ ed evitare di intaccare in modo eccessivo i propri risparmi.

Leggi la nostra guida su come investire in azioni online.

Si possono comprare criptovalute con Postepay?

Da quanto detto in precedenza è evidente che associando la carta Postepay (sia essa Standard, Evolution, Evolution Business) al conto di trading del broker o Exchange scelto possiamo negoziare non solo in criptovalute, come Bitcoin, ma anche nel mercato valutario, Commodities ed ETF. Quindi per rispondere alla domanda: sì, è possibile comprare criptovalute con Postepay.

√ą chiaro che, per poter negoziare in una certa criptovaluta, ne esistono migliaia, occorre prima accertarsi che tale moneta digitale sia negoziata sulla piattaforma di contrattazione che stiamo usando o vogliamo usare. Esistono infatti piattaforme che offrono una scelta molto ricca come Capital.com ed eToro ed altre invece che ancora non hanno ampliato in modo sostanziale l‚Äôofferta.

Ancora, dipendendo dall’investimento che si desidera realizzare, può essere interessante conoscere se il broker che intendiamo utilizzare è un broker esclusivo CFD o permette anche l’acquisto di criptovalute reali con annesso un e-wallet dove mantenerle e gestirle come ad esempio eToro. eToro permette anche lo staking per alcune criptovalute.

Leggi come investire in Bitcoin con PostePay.

Trading Poste Italiane

Il modo diretto, mediante il quale chiunque pu√≤ effettuare il¬†trading con Poste Italiane,¬†√® recandosi personalmente in un qualunque ufficio sul territorio italiano, interfacciarsi con un consulente e sottoscrivere un piano finanziario in cui si delega Poste Italiane a comprare obbligazioni, azioni e altri strumenti finanziari. √ą il metodo di investimento classico. Tuttavia da poco tempo, a fianco a questo, Poste Italiane ha lanciato una piattaforma online per la sottoscrizione diretta da parte dei correntisti di Bancoposta di Titoli di Stato.¬†

I requisiti per poterlo fare sono essenzialmente due: 

  1. essere correntisti di Poste Italiane

  2. avere un profilo finanziario aggiornato

Il limite √® quello di poter investire solo in Titoli di Stato. Ma che dire se invece si vuole utilizzare¬†Poste Italiane per comprare e vendere azioni Amazon, ad esempio, o fare¬†trading su criptovalute¬†o altri mercati? √ą possibile fare trading online con Poste Italiane? S√¨, in modo indiretto anche attraverso le seguenti piattaforme.

Piattaforme per fare trading con Poste Italiane

Tra le migliori piattaforme regolamentate attraverso le quali è possibile fare trading con Poste Italiane rientrano quelle indicate nei seguenti paragrafi. 

eToro

eToro è una piattaforma ormai famosa per il suo modo di fare trading: mediante gli strumenti del Copy Trading e Copy Portfolio ha realizzato un trading quasi automatico. Nel tempo ha ampliato notevolmente la sua offerta di mercato includendo non solo CFD ma anche la negoziazione in real stock e criptovalute a zero commissioni. Il copy trading è un ottimo modo per poter diversificare i propri investimenti, anziché tenere i soldi sotto il materasso o alle poste.

Per fare trading con Poste Italiane, eToro consente l’utilizzo della carta Postepay per depositare e prelevare. Per approfondire, leggi la nostra guida su eToro.

Capital.com

Capital.com, si caratterizza per spread molto concorrenziali e basse commissioni. Anche l’innovativo sistema dell’Intelligenza Artificiale applicata alle strategie del trader per consigliarlo ove si assista a una distorsione è uno strumento molto interessante. Capital.com offre la possibilità di aprire un conto con PostePay gratuitamente e senza costi di commissione. Per approfondimento leggi il nostro tutorial Capital.com.

Capex.com 

Capex.com è un broker regolamentato che offre analisi finanziarie e previsioni di mercato e la possibilità di creare portafogli azionari seguendo determinati parametri (QuantX). Inoltre si può negoziare non solo in CFD, ma anche in azioni reali (real Stocks). Capex.com offre la possibilità di associare il proprio conto di trading online con la carta PostePay per versare e depositare denaro. 

Conosci meglio questo broker attraverso il tutorial Capex.com.

Poste Italiane: Tipologie di conto e costi 

Complessivamente esistono 5 tipologie di Postepay. I costi per acquistare e attivare ciascuna Postepay variano in rapporto ai servizi aggiuntivi offerti:

  • Connect:¬†non ha costi di attivazione e prevede un canone unico di70 euro annui con inclusa la carta Postepay Evolution e la sim PosteMobile.¬†

  • Evolution:¬†prevede un canone annuo di12 euro mentre il costo di emissione √® di 5 pi√Ļ 15 euro di ricarica minima. Tramite un codice IBAN su questa carta √® possibile accreditare lo stipendio o la pensione cos√¨ come effettuare e ricevere bonifici, pagare utenze ed effettuare pagamenti online o contactless mediante smartphone Android con Google Play.

  • EvolutionBusiness¬†(pensata per i lavoratori con partita Iva e ditte individuali): costo attivazione 10 euro e il canone annuo √® di 36 euro. Per l‚Äôattivazione √® necessario un plafond di 17 euro. In caso di sostituzione la carta prevede un costo di 10 euro. Il costo dei bonifici eseguiti dall‚Äô app √® di 1 euro mentre quelli effettuati dall‚Äô ufficio postale salgono a 3.50 euro.

  • Standard:¬†10 euro per il rilascio della carta pi√Ļ 5 euro di ricarica.

  • IOStudio¬†(pensata esclusivamente per gli studenti delle scuole secondarie di secondo grado e paritarie).¬†

Caratteristiche di Postepay

La carta Postepay è la carta prepagata ricaricabile di Poste Italiane. Come per altre carte prepagate del gruppo VISA può essere utilizzata per fare acquisti sia in negozio che online. Inoltre può essere utilizzata per fare prelievi attraverso gli ATM Postamat così come in qualunque sportello bancomat su cui è esposto il marchio VISA o VISA Electron. 

Se non si √® in possesso di una Postepay √® sufficiente recarsi presso un qualunque ufficio postale e farne richiesta presentando un documento di identit√† valido e il proprio codice fiscale. Un impiegato vi chieder√† di compilare un modulo e di rispondere ad alcune domande. Il costo della carta √® di 10 euro pi√Ļ 5 euro per la prima ricarica. A partire da questo momento la Postepay sar√† pronta per essere utilizzata.

Come funziona Postepay?

La carta Postepay funziona esattamente come qualsiasi altra carta di debito. Pu√≤ essere utilizzata sia per fare acquisti che prelievi. Trattandosi di una carta prepagata, il vantaggio √® che non pu√≤ sforare la cifra in essa contenuta. Questo offre una notevole protezione da eventuali tentativi di hackeraggio per sottrarre tutto il denaro dal conto ed √® questo il motivo per cui √® una delle carte pi√Ļ utilizzate anche nel mondo del trading online.

Per i pagamenti¬†online¬†baster√† selezionare come opzione di pagamento ‚ÄėPostepay‚Äô (o con carta VISA) e inserire il numero della carta, la data di scadenza e il codice CVV2 (le tre cifre che trovate sul retro).

Conclusioni

Poste Italiane √® una realt√† solida completamente italiana che nel tempo ha rinnovato il suo comparto d‚Äôinvestimenti anche online. Il limite della piattaforma di Poste Italiane √® quello di poter investire solo in Titoli di Stato e dover essere correntisti della Posta. Tuttavia tale limite √® facilmente valicabile utilizzando le varie carte prepagate ricaricabili Postepay come mezzo di pagamento. E‚Äô necessario associare la carta Postepay alla piattaforma di trading online di cui ci si serve ed ecco che √® possibile¬†fare trading con Poste Italiane:¬†comprare azioni con Postepay, comprare criptovalute con Postepay¬†al costo di 1‚ā¨ per ogni deposito effettuato.

Livio Colombo

Founder e Analista dei mercati

√ą un analista dei mercati. Si occupa di borsa e trading online dal 2011, e si √® specializzato nella stesura di articoli relativi agli strumenti finanziari ed ai broker online. Ha scritto numerosi testi dedicati al mondo dei mercati finanziari e delle criptovalute.

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro